I 20 alimenti che danno energia - Dr.ssa Cultrera Concetta

I 20 alimenti che danno energia

alimenergia

Capita quasi a tutti di affrontare dei periodi in cui ci si sente particolarmente stanchi. A volte la colpa è dell’insonnia, altre volte dello stress oppure di un’attività fisica intensa.  Ridurre lo stress e cercare di dormire abbastanza è fondamentale per ritrovare l’energia perduta, ma non sono gli unici accorgimenti utili contro la stanchezza: anche gli alimenti possono aiutare a rimettersi in forma.

I cibi, infatti, possono avere un impatto enorme, positivo o negativo, sul nostro livello di energia.

Alcuni alimenti aumentano le calorie, regolano la glicemia nel sangue e rilasciano sostanze chimiche nel cervello che migliorano i livelli di energia, l’umore e accelerano il metabolismo consentendo così di bruciare più calorie.

E’essenziale dunque mangiare i cibi giusti, di seguito un’ elenco dei 20 migliori alimenti, tra cibi e bevande, che danno energia al nostro organismo.

  1. Banane: Ideale per uno spuntino, questo frutto giallo è ricco di potassio e di vitamina B e favorisce la digestione lenta. In questo modo i valori di glicemia rimangono stabili e il senso di sazietà dura più a lungo.
  2. Acqua: Mantenersi idratati aumenta l’energia, migliora il metabolismo ed è un rinvigorente naturale per tutto il giorno.
  3. Caffè: La caffeina contenuta in una tazzina di caffè è una sostanza stimolante. Aumenta l’energia, accelera il metabolismo e migliora la concentrazione mentale nel breve periodo. È comunque meglio evitarne il consumo eccessivo, soprattutto nel pomeriggio, in quanto potrebbe causare difficoltà a dormire durante la notte.
  4. Carni magre: La carne magra (bovino, pollo, tacchino, maiale) è un alimento ricco di proteine e di tirosina, un aminoacido che aumenta la produzione di dopamina e noradrenalina, sostanze chimiche presenti nel cervello che aiutano a mantenere la concentrazione e l’attenzione e diminuiscono l’insonnia e la depressione.
  5. Zenzero: La radice di zenzero, fresca o essiccata è ricca di anti-ossidanti e può essere utilizzata in salse, nel tè o anche frullata insieme a frutta fresca e yogurt.
  6. Cereali integrali: I carboidrati complessi come quelli presenti nella farina d’avena, nel pane integrale e nel riso integrale sono utilissimi per mantenere normali i livelli di glicemia e per combattere la stanchezza e il cattivo umore durante la giornata. Il motivo è che i cereali integrali vengono digeriti lentamente e mantengono quindi stabili i livelli di glicemia e di energia e danno un senso di sazietà che dura più a lungo, riducendo così il consumo di dolci e carboidrati semplici.
  7. I legumi: Le lenticchie e i ceci metteranno fine agli sbalzi di glicemia di metà giornata: questi legumi mantengono stabili e adeguati i livelli di glucosio nel sangue.
  8. I fagioli : Tra i legumi, in particolar modo i fagioli fanno bene al cuore, più se ne mangiano e più energia si avrà per tutta la giornata.
  9. Noce di cocco : L’olio di cocco è una fonte ricca di trigliceridi, un grasso che si converte rapidamente in energia. Per contrastare la stanchezza di metà giornata, provate a bere il latte di cocco o a mangiare una manciata di cocco, fresco o essiccato.
  10. Gli agrumi: Arance, pompelmi, limoni e lime non solo costituiscono una buona dose di vitamina C ma contribuiscono anche a rafforzare le difese immunitarie e a combattere raffreddori e influenza.
  11. Pesce grasso: I filetti di salmone, di tonno alalunga e di sgombro sono ricchi di acidi grassi omega-3, che mantengono il cuore in buona salute e favoriscono la circolazione.
  12. Tè: Tè e caffeina migliorano l’attenzione, velocizzano i tempi di reazione e aumentano la concentrazione. Una tisana può anche allentare lo stress da lavoro che influisce sul corpo e sulla mente.
  13. Quinoa: Nonostante sia un cereale, è incredibilmente ricco di proteine che fanno perdurare il senso di sazietà e danno all’organismo una carica di energia. Inoltre, può essere cucinato in tanti modi, in insalata, saltata in padella o al posto dei cereali nella colazione del mattino, mescolata a cannella, uvetta e mele .
  14. Yogurt: Lo yogurt, soprattutto la varietà greca, è una fonte ricca di probiotici, batteri presenti in natura che migliorano la digestione, rafforzano il sistema immunitario e aumentano l’energia.
  15. Frutta secca: Anacardi, mandorle, noci, noci di macadamia, nocciole sono ricche di proteine e contengono molto magnesio, il minerale che trasforma gli zuccheri in energia.
  16. Curry: Specialità tipica della cucina asiatica e indiana, questo miscela piccante è composta da peperoncini, curcuma, cannella e cumino: tutte spezie naturalmente ricche di antiossidanti che regolano i livelli di zucchero e attivano il metabolismo e la circolazione.
  17. Verdura a foglia verde : Broccoli, spinaci, cavolo, rucola e altre verdure a foglia verde sono ottime fonti di ferro. E dato che questi alimenti contengono vitamina C offrono anche una buona quantità di antiossidanti utili a dare energia al nostro corpo.
  18. Cioccolato fondente: Un pezzetto di cioccolato fondente migliora lo stato d’animo e quello mentale grazie alle sostanze stimolanti in esso contenute, la caffeina e la teobromina.
  19. Cavolo nero: Il cavolo è un alimento che possiede innumerevoli benefici. Ad esempio, non è solo ricco di vitamine e minerali che accrescono l’energia ma è anche fonte di calcio, utile per mantenere denti e ossa in piena salute.
  20. Semi di sesamo: Nelle culture mediorientali i semi di sesamo sono molto utilizzati insieme ai cereali, vengono infatti cotti nel pane o cosparsi su minestre e dolci. Sono noti non solo per il loro sapore ottimo ma anche per la loro capacità di aumentare la vivacità sessuale.

 


Leggi tutti gli articoli
Autore
Sono Concetta (Tina) Cultrera, mi occupo di Nutrizione ed intolleranze. Presso il mio studio eseguo prestazioni di misurazioni antropometriche, valutazione del fabbisogno energetico, indagini alimentari per evidenziare eventuali abitudini alimentari scorrette, educazione e riabilitazione nutrizionale nelle obesità nelle magrezze, nelle patologie metaboliche.

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo con i tuoi amici:


Vuoi ricevere ogni settimana tutti gli aggiornamenti?

Iscriviti alla newsletter

Informativa sulla Privacy




Strumento conta calorie

Inserisci il nome o parte di esso dell'alimento di cui vuoi conoscere le calorie. Valore per 100gr



Mi trovi anche sui social network

     

Test
intolleranze
online