Alimentazione consigliata in caso di pressione bassa - Dr.ssa Cultrera Concetta

Alimentazione consigliata in caso di pressione bassa

bassa-pressone

La pressione bassa rappresenta un problema di cui soffrono molte persone soprattutto durante il periodo estivo quando le temperature sono più alte. Per pressione bassa innanzitutto si intende quando i valori della pressione arteriosa sono al di sotto dei 90/60 mm Hg. L’ipotensione può essere dovuta a diverse cause ed è sempre bene, se il problema è ricorrente, rivolgersi al proprio medico per capirne l’origine e valutare quindi come è meglio agire.

Ad ogni modo è possibile aiutarsi con l’alimentazione in modo da tenere la pressione stabile così da evitare quanto meno pericolosi svenimenti. Ecco allora cosa mangiare:

  • CARBOIDRATI E PROTEINE : l’alimentazione in caso di pressione bassa deve essere sana ed equilibrata, meglio quindi prediligere carboidrati integrali (di cui comunque non bisogna abusare) e cibi proteici ma poco grassi. Un’ottima scelta sono le proteine di origine vegetale.
  • FRUTTA E VERDURA: avere la giusta dose di sali minerali e vitamine nel corpo è molto importante per fare in modo che la pressione si regolarizzi sui giusti valori. Via libera allora, ancor di più in estate con il caldo, ad un grande consumo di frutta e verdura. Ottima anche la frutta secca come noci, nocciole, mandorle, albicocche, uvetta, ecc.
  • BERE MOLTA ACQUA: fondamentale, sempre e ancor di più se si soffre di ipotensione, è mantenere la giusta idratazione del corpo. Un buon consiglio è dunque quello di bere ogni giorno almeno 2 litri di acqua.
  • LIQUIRIZIA: chi soffre di pressione bassa dovrebbe tenere sempre a portata di mano un bastoncino di liquirizia o delle caramelle di liquirizia pura. Si tratta infatti di un ottimo rimedio naturale per fare alzare un po’ la pressione, in maniera anche abbastanza veloce.
  • SALE: il sale è in grado di tenere più alta la pressione, si tratta però di un alimento da consumare con moderazione per via di alcuni effetti indesiderati che comporta. In caso di pressione bassa, meglio calibrare con il proprio medico il quantitativo giornaliero più adatto alla situazione in modo tale da godere dei vantaggi del consumo di sale evitando invece le controindicazioni, soprattutto a lungo termine.
  • ZENZERO: masticare un pezzettino di zenzero, una caramella allo zenzero o dello zenzero candito può aiutare chi soffre di pressione bassa. Si può utilizzare anche la radice fresca sui vostri piatti preferiti oppure preparare la tisana allo zenzero ottima anche per favorire la digestione e reintegrare liquidi.
  • AGLIO: L’aglio è considerato un antibiotico naturale e un alimento efficace nel contrasto di molti comuni disturbi. Anche per chi soffre di pressione bassa può essere un utile rimedio, in quanto agisce da vasodilatatore, grazie ad alcune sostanze che migliorano la circolazione. Per godere dei suoi benefici andrebbe mangiato crudo, ma esistono anche degli integratori a base di aglio essiccato.

ALIMENTI DA EVITARE:

  • gli alcolici birra, vino e cocktail che comportano una maggiore disidratazione favorendo l’ipotensione.
  • i pasti troppo abbondanti che richiedono un apporto di sangue consistente nell’apparato digerente sottraendolo al resto del corpo.
  • gli alimenti troppo grassi e calorici che richiedono molto lavoro da parte dell’apparato digerente.

i dolci ad alto contenuto di grassi come merendine confezionate, croissant o prodotti di pasticceria.


Leggi tutti gli articoli
Autore
Sono Concetta (Tina) Cultrera, mi occupo di Nutrizione ed intolleranze. Presso il mio studio eseguo prestazioni di misurazioni antropometriche, valutazione del fabbisogno energetico, indagini alimentari per evidenziare eventuali abitudini alimentari scorrette, educazione e riabilitazione nutrizionale nelle obesità nelle magrezze, nelle patologie metaboliche.

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo con i tuoi amici:


Vuoi ricevere ogni settimana tutti gli aggiornamenti?

Iscriviti alla newsletter

Informativa sulla Privacy




Strumento conta calorie

Inserisci il nome o parte di esso dell'alimento di cui vuoi conoscere le calorie. Valore per 100gr



Mi trovi anche sui social network

     

Test
intolleranze
online