Intolleranze alimentari Archivi - Dr.ssa Cultrera Concetta

IL SORGO – CEREALE DAI TANTI BENEFICI

sorgo

Il sorgo è un cereale coltivato già dai tempi antichi proprio per la sua resistenza anche in terreni con poca acqua o in caso di siccità. Viene coltivato in Africa e India dove rappresenta il principale cereale a disposizione e con esso si realizza una specie di pane simile più alle piadine che al pane vero e proprio. Somiglia al mais ed è senza glutine.

leggi tutto


CELIACHIA COME COMBATTERLA CON L’ALIMENTAZIONE GIUSTA

celiachia

La celiachia è una condizione permanente di intolleranza al glutine, che si sviluppa in soggetti geneticamente predisposti. Il glutine è una proteina contenuta in alcuni cereali, come ad esempio frumento, orzo, farro, segale e kamut, Nel soggetto celiaco, il glutine esercita un’azione tossica, alterando la struttura e la funzionalità della mucosa intestinale, fino a compromettere l’assorbimento degli alimenti e lo stato di nutrizione dell’intero organismo.

leggi tutto


ALLERGIE AI CROSTACEI – QUALI SONO I SINTOMI?

shutterstock_373416193

I crostacei ( granchi, gamberi, aragoste e gamberetti) sono organismi invertebrati che vengono considerati insieme ai molluschi ( vongole, cozze, seppie, polipi e calamari) alimenti pregiati e molto gustosi. Hanno generalmente un costo elevato e sono tra gli alimenti ittici più commercializzati in tutto il mondo.

leggi tutto


Intolleranza alimentare al nichel

intolleranza-nichel

Un’ulteriore intolleranza di cui si sente parlare sempre più spesso, è l’intolleranza al Nichel diventata ormai molto diffusa.

COS’E’ IL NICHEL ? ll nichel è un metallo pesante che si accumula nel suolo, presente un po’ ovunque: nel terreno, nell’acqua e nell’aria, ma anche utilizzato per la produzione di acciaio Inox dal quale ne derivano pentole e contenitori.

Molti sono i cibi che contengono Nichel : pomodori, spinaci, anacardi, pesce azzurro, frutti di mare, cioccolato, cacao, cavoli, fagioli, in quantità minori anche broccoli , carote, finocchi, lattuga, sedano e radicchio.

I contenitori in cui sono conservati o cucinati i suddetti cibi, quali lattine, scatolette metalliche o padelle in alluminio, ricoprono un ruolo determinante per la contaminazione degli stessi. Se si soffre di intolleranza al nichel, bisogna evitare di mangiare cibi in scatola (es. tonno, carni, legumi e frutta) e preferire contenitori in vetro o, ancor meglio, cibi freschi.

L’intolleranza al Nichel può manifestarsi sia a livello alimentare con gonfiori addominali e malessere generale, sia a livello cutaneo con dermatiti e arrossamenti della cute e, in taluni casi, con l’insorgenza di afte.

leggi tutto




Strumento conta calorie

Inserisci il nome o parte di esso dell'alimento di cui vuoi conoscere le calorie. Valore per 100gr



Mi trovi anche sui social network

     

Test
intolleranze
online