I BENEFICI DEI PISTACCHI IN GRAVIDANZA - Dr.ssa Cultrera Concetta

I BENEFICI DEI PISTACCHI IN GRAVIDANZA

pistacchi-gravidanza

Sono numerosi i benefici dei pistacchi ed il loro consumo è altamente raccomandato per tutti, grandi e piccoli, incluse le donne in gravidanza. Soddisfano le voglie, ma non incidono sull’aumento di peso, per cui possono essere consumati con tranquillità. I pistacchi sono nutrienti e forniscono molte sostanze nutritive necessarie durante la gravidanza.

Vediamo nel dettaglio perché i pistacchi fanno bene durante la gravidanza:

  • Contengono diversi nutrienti di cui il nostro organismo ha bisogno soprattutto in gravidanza .
  • Le proteine contenute in essi incoraggiano lo sviluppo appropriato dei tessuti e dei muscoli del nascituro.
  • I pistacchi sono una sana fonte di fibre, che possono aiutare a prevenire la costipazione, una condizione che affligge la maggior parte delle donne in gravidanza..
  • Sono fonte di acidi grassi omega-3 e Omega 6 che aiutano a sviluppare in modo corretto il sistema nervoso del feto anche grazie al contenuto di acido folico.
  • I pistacchi contengono, inoltre, composti fenolici che mantengono il corpo sano e giovane.
  • Proteggono le cellule dai radicali liberi e stimolano rinnovamento e crescita.
  • I pistacchi sono ricchi di vitamina B6 che stimola la produzione di emoglobina che aiuta ad ossigenare il sangue e di vitamina E che ha proprietà antiossidanti.
  • Sono in grado di abbassare il rischio di contrarre malattie legate al cuore, abbassando il livello del colesterolo cattivo (LDL) e alzando quello buono (HDL).
  • Aiutano in caso di anemia, i pistacchi contengono rame un minerale importante che aiuta l’assorbimento del ferro prevenendo e curando l’anemia.
  • Combattono la pressione alta grazie al loro contenuto di potassio i pistacchi riescono a tenere sotto controllo la pressione alta aiutando quindi in caso di ipertensione.
  • Prevengono il diabetedi tipo due, perché ricchi di sali minerali. Inoltre, il fosforo presente nei pistacchi, tiene anche sotto controllo il glucosio e decompone gli amminoacidi.

I pistacchi non sono adatti però a tutte le donne in gravidanza. Se si ha una forte storia familiare di allergie ai pistacchi o allergie individuali, è preferibile evitarli. Le ricerche riferiscono che con una storia di allergie ai pistacchi, il rischio di asma del nascituro aumenta del 50%. Tuttavia se non vi è alcuna storia familiare di allergie, non si deve esitare a includere pistacchi nella propria dieta in gravidanza. Si può mangiare pistacchi per uno snack sano e soddisfacente, oppure si possono aggiungere tritati sulle varie pietanze. I benefici come detto poc’anzi sono importanti e numerosi.


Leggi tutti gli articoli
Autore
Sono Concetta (Tina) Cultrera, mi occupo di Nutrizione ed intolleranze. Presso il mio studio eseguo prestazioni di misurazioni antropometriche, valutazione del fabbisogno energetico, indagini alimentari per evidenziare eventuali abitudini alimentari scorrette, educazione e riabilitazione nutrizionale nelle obesità nelle magrezze, nelle patologie metaboliche.

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo con i tuoi amici:


Vuoi ricevere ogni settimana tutti gli aggiornamenti?

Iscriviti alla newsletter

Informativa sulla Privacy




Strumento conta calorie

Inserisci il nome o parte di esso dell'alimento di cui vuoi conoscere le calorie. Valore per 100gr



Mi trovi anche sui social network

     

Test
intolleranze
online