I BENEFICI DEI RAVANELLI - Dr.ssa Cultrera Concetta

I BENEFICI DEI RAVANELLI

ravanelli

I ravanelli sono ortaggi poco apprezzati in Italia, dove si mangiano solo crudi. In altre nazioni il loro consumo è molto più diffuso e si servono anche cotti. Dei ravanelli si possono consumare sia le foglie, sotto forma di insalata, che le radici ma sono soprattutto le radici ad essere consumate.

Ne esistono di diversi tipi e si distinguono in base al colore. Quelli più comuni hanno piccole dimensioni, sono tonde e di colore rosso, ma esistono varietà a forma di carota e di colore diverso come bianco, nero, giallo e grigio. I ravanelli vengono raccolti in primavera e in estate e la loro coltivazione interessa tutto il bacino del Mediterraneo.

Sono ricchi di nutrienti importanti per la salute. Tra i minerali, il più abbondante risulta essere il potassio, minerale fondamentale per contrastare l’azione del sodio, abbassando la pressione sanguigna. Quanto alla quota vitaminica, la più presente è la vitamina C e le vitamine del gruppo B. I ravanelli sono anche una buona fonte di fibre, sostanze fondamentali per stimolare il transito intestinale.

Vediamo nel dettaglio quali sono i benefici dei ravanelli : I componenti presenti conferiscono ai ravanelli proprietà utili al benessere dell’organismo. Vediamo nel dettaglio quali:

. ✓ Contrastano ritenzione idrica e cellulite Grazie al contenuto di potassio e all’elevata quantità di acqua, il consumo di ravanelli è in grado di stimolare la diuresi, evitando l’accumulo di liquidi.

Riducono le infezioni del tratto urinario L’infiammazione del tratto urinario, come ben sappiamo, è molto comune nelle donne. Un gesto semplice, come aggiungere regolarmente qualche ravanello all’insalata, aiuta a prevenire questo disturbo tanto fastidioso.

Abbassano la pressione arteriosa Il potassio contenuto nei ravanelli contrasta la pressione alta.

Ideali per la salute della pelle La vitamina C, il fosforo, lo zinco e le vitamine del gruppo B presenti nei ravanelli aiutano a prendersi cura della pelle. Anche  l’acqua dei ravanelli (derivante dalla cottura) ci aiuta a mantenere alti i livelli di umidità del derma.

Sono disintossicanti e depurano il fegato I ravanelli hanno proprietà disintossicanti per l’organismo. Grazie alle fibre, alla grande quantità di acqua e alla presenza di zolfo, un minerale non metallico che equilibra il ph della pelle e disintossica dalle tossine accumulate, il consumo di ravanelli aiuta a eliminare scorie e sostanze estranee dannose per l’organismo depurando soprattutto il fegato e i reni.

Aiutano a perdere peso I ravanelli contengono poche calorie e sono ideali per qualsiasi dieta che abbia l’obiettivo di perdere peso in modo equilibrato. È una radice povera di carboidrati ma ricca di fibre, vitamina C, potassio, calcio e magnesio.

Hanno funzione antibatterica Alcune sostanze presenti in radici e foglie sono in grado di bloccare la diffusione batterica.

Contrastano l’azione dei radicali liberi Grazie al contenuto di antiossidanti quali la vitamina C, il beta-carotene, luteina e zeaxantina, i ravanelli proteggono dai danni ossidativi provocati dai radicali liberi, contrastando l’invecchiamento cellulare.

Consigli utili: Quando si acquistano i ravanelli è meglio sceglierli sodi e di piccole dimensioni in quanto quelli grandi risultano troppo legnosi e quindi duri da masticare. Attenzione anche al colore, che deve essere deciso e non sbiadito, e alle foglie, che devono essere fresche e non ingiallite

Possono essere consumati a fettine nelle insalate oppure essere consumati in pinzimonio prima del pasto principale. Possono essere usati anche per fare succhi. Come gusto, si abbinano bene a carote, mele, zenzero, foglie di cavolo, limone o pere.


Leggi tutti gli articoli
Autore
Sono Concetta (Tina) Cultrera, mi occupo di Nutrizione ed intolleranze. Presso il mio studio eseguo prestazioni di misurazioni antropometriche, valutazione del fabbisogno energetico, indagini alimentari per evidenziare eventuali abitudini alimentari scorrette, educazione e riabilitazione nutrizionale nelle obesità nelle magrezze, nelle patologie metaboliche.

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo con i tuoi amici:


Vuoi ricevere ogni settimana tutti gli aggiornamenti?

Iscriviti alla newsletter

Informativa sulla Privacy




Strumento conta calorie

Inserisci il nome o parte di esso dell'alimento di cui vuoi conoscere le calorie. Valore per 100gr



Mi trovi anche sui social network

     

Test
intolleranze
online