Benefici del melograno per la nostra salute - Dr.ssa Cultrera Concetta

Benefici del melograno per la nostra salute

melograno

Il frutto del melograno, o melagrana, è tipico della stagione autunnale e matura a partire dal mese di ottobre. Il nome “melograno” deriva dal latino malum (“mela”) e granatum (“con semi”) ; la sua forma ricorda, infatti, quella di una mela, ma all’interno contiene numerosi chicchi dal gusto leggermente acidulo.

Con il termine melograno spesso si indicano sia l’albero che il frutto, ma più correttamente in italiano il frutto viene chiamato melagrana. Fin dall’antichità, questo particolare frutto è stato simbolo di abbondanza e longevità e già da allora le sue molteplici proprietà terapeutiche erano ben note. Oggi la medicina ufficiale non ha fatto altro che confermare tali virtù del frutto, considerato un vero e proprio toccasana per la nostra salute.

Di seguito, i più importanti benefici:

  • E’ ricco di antiossidanti : che aiutano il nostro organismo a mantenersi in salute e a prevenire l’invecchiamento precoce. In generale gli antiossidanti servono a contrastare l’azione dei radicali liberi. L’acido ellagico, i flavonoidied altre sostanze con proprietà antiossidanti collaborano in modo attivo nella cura di vari tumori come quello della prostata, della pelle, del seno e dei polmoni.
  • Favorisce la rigenerazione cellulare: è stato dimostrato che il melograno può stimolare le cellule cheratinociti della pelle che contribuiscono alla rigenerazione cellulare, rendendolo così un fantastico ingrediente anti-invecchiamento.
  • Previene le malattie cardiache : le proprietà del melograno sono anche note per ridurre le probabilità di un attacco di cuore e dell’ictus, mantenendo i vasi sanguigni in condizioni perfette. L’acido ellaico, il principale ingrediente antiossidante presente nel succo di melograno, non si trova in nessun altro luogo in natura ed è pensato per abbassare il colesterolocattivo, una delle principali cause dell’insufficienza cardiaca.
  • Aiuta a prevenire gli sbalzi di umore: in caso di sbalzi d’umore da sindrome premestruale o di disturbi legati alla menopausa, il melograno è un prezioso aiuto. I melograni, infatti, contengono vitamine E e vitamina C, selenio e beta-carotene, utile per alleviare o ridurre le vampate di calore (soprattutto durante la menopausa ) e gli sbalzi d’umore.
  • Aiuta a fortificare le ossa : consumare il melograno regolarmente può contribuire ad aumentare il livello di calcio. E’ importante ottenere la giusta quantità di calcio al giorno, al fine di prevenire le malattie legate alla perdita di densità ossea come l’osteoporosi.
  • Ha doti antibatteriche: è efficace ad esempio contro la carie dentaria.
  • Aiuta a diminuire i sintomi delle allergie: grazie all’elevato contenuto di sostanze contenute in esso che svolgono la funzione di antistaminico naturale.
  • E’ fonte di vitamine: vitamina A, vitamina C, vitamina E e vitamine del gruppo B. In autunno il suo contenuto di preziose vitamine ci aiuta a prevenire i malanni di stagione e a rafforzare l’organismo.
  • Contiene sali minerali: come il manganese, il potassio, lo zinco, il rame e il fosforo. La composizione di questo prezioso frutto si completa con acqua, zuccheri e fibre. La sua ricchezza d’acqua e il suo contenuto di potassio lo rendono un alimento utile per depurare l’organismo e per stimolare la diuresi.
  • Protegge i reni : l’estratto di melograno contribuisce a prevenire il danneggiamentodei reni. In particolare, il melograno conterrebbe delle sostanze in grado di proteggere i nostri reni dalle tossine ritenute pericolose.

Inoltre aiuta a combattere la cistite, contrasta la stipsi, depura il fegato, migliora la memoria e calma la tosse.

COME ABBINARE IL MELOGRANO ALLE PIETANZE

Sono molteplici gli usi di questo importante frutto: alcune persone sono solite sgranarne i chicchi e condirli con un po’di succo di limone, mentre altre ne utilizzano i chicchi come ingrediente aggiuntivo ad altra frutta di stagione per preparare ad esempio delle macedonie.In alternativa è possibile abbinarli a piatti salati, come le insalate, il cous cous o il farro. E’ un frutto poco calorico per cui è molto indicato per chi volesse perdere peso.

E’ possibile anche preparare un gustosissimo succo di melograno (o melagrana) semplicemente spremendolo come se fosse un’arancia o un limone con un normalissimo spremiagrumi. In questo modo otterrete una bevanda ricca di vitamine e di antiossidanti.


Leggi tutti gli articoli
Autore
Sono Concetta (Tina) Cultrera, mi occupo di Nutrizione ed intolleranze. Presso il mio studio eseguo prestazioni di misurazioni antropometriche, valutazione del fabbisogno energetico, indagini alimentari per evidenziare eventuali abitudini alimentari scorrette, educazione e riabilitazione nutrizionale nelle obesità nelle magrezze, nelle patologie metaboliche.

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo con i tuoi amici:


Vuoi ricevere ogni settimana tutti gli aggiornamenti?

Iscriviti alla newsletter

Informativa sulla Privacy




Strumento conta calorie

Inserisci il nome o parte di esso dell'alimento di cui vuoi conoscere le calorie. Valore per 100gr



Mi trovi anche sui social network

     

Test
intolleranze
online