BENEFICI DELL’OLIO DI COCCO - Dr.ssa Cultrera Concetta

BENEFICI DELL’OLIO DI COCCO

oliococco

L’olio di cocco, estratto dalla polpa della noce di cocco, era considerato fino a pochi anni fa, almeno in Occidente, un concentrato di grassi potenzialmente pericolosi per la salute cardiovascolare. Oggi invece in seguito ad alcune ricerche scientifiche ne sono state confermate le proprietà benefiche e i possibili utilizzi per la salute e la bellezza.

Riguardo all’olio di cocco per uso alimentare esistono sostanzialmente due fazioni: chi lo sconsiglia in quanto ricco di grassi saturi (un po’ come burro, tuorlo d’uovo e grassi animali) che andrebbero ad aumentare il colesterolo LDL e chi invece lo promuove in quanto si tratta di grassi non sempre nocivi come invece sono i grassi trans ovvero molecole di grasso che sono state trasformate (ad esempio gli oli vegetali che diventano margarina). Inoltre l’olio di cocco è ricco di acido laurico (sostanza dalle tante proprietà) e ciò andrebbe a compensare la presenza dei grassi tanto incriminati.

I BENEFICI DELL’OLIO DI COCCO

Aumenta la funzione cerebrale :Alcuni studi hanno messo in luce alcuni effetti dell’olio di cocco sulla salute del cervello. Si è mostrato utile ad esempio nel trattamento e la prevenzione dell’Alzheimer aiutando le persone a sentirsi più vigili.

Diminuisce il senso di fame: C’è chi assume un cucchiaino di olio di cocco prima dei pasti principali in modo da aumentare il senso di sazietà. La scienza ha dimostrato con i suoi studi che i chetoni che si producono quando si consuma olio di cocco possono portare a ridurre l’appetito.

Da maggiore energia e migliora il metabolismo :I mct, trigliceridi a media catena, contenuti nell’olio di cocco creano un rilascio di energia a lungo termine e aiutano ad aumentare il metabolismo e la perdita di grasso.

Aiuta a bilanciare gli ormoni :L’olio di cocco è un grasso nutriente per le ghiandole surrenali e la tiroide in grado anche di avere effetti benefici sul bilanciamento degli ormoni.

Aumenta il testosterone e riduce il rischio tumore alla prostata :Sembra che l’olio di cocco sia un alimento ottimo per avere un giusto equilibrio ormonale, aiuta non solo a regolare tiroide e surrenali ma sono stati dimostrati anche i suoi effetti benefici sul testosterone e la capacità di diminuire l’incidenza di tumore alla prostata.

Aumenta le difese immunitarie: Circa la metà del grasso contenuto nell’olio di cocco è acido laurico, una sostanza ideale per distruggere virus e batteri, facendolo diventare un trattamento efficace per alcune malattie.

Contrasta la steatosi epatica ed ha effetti epatoprotettivi : L’olio di cocco fa bene al fegato. In virtù della sua capacità di ridurre i livelli di trigliceridi e colesterolo e migliorare la risposta glicemica, quest’olio ha dimostrato avere effetti protettivi nei confronti del fegato, migliorando le condizioni di quest’organo anche in caso di steatosi (il cosiddetto “fegato grasso”).

Mantiene in salute il cuore: Molti studi hanno dimostrato i benefici dell’olio di cocco sul sistema cardiovascolare. Il regolare consumo di olio di cocco, infatti, riduce i rischi cardiovascolari grazie alla diminuzione dei livelli di colesterolo totale, cattivo (LDL) e trigliceridi, mentre, aumentando i livelli di colesterolo buono (HDL) agirebbe come potente antiossidante e antistress.

Può essere utilizzato come antinfiammatorio :L’olio di cocco può  ridurre l’infiammazione ed è stata scoperta anche la sua attività analgesica moderata che può aiutare a ridurre il gonfiore e alleviare il dolore.

Tra gli altri molteplici benefici: allevia il mal di gola, può essere utilizzato per il trattamento della Candida, può essere utilizzato per combattere i parassiti, guarisce le scottature, è utilizzato per il trattamento delle ulcere in quanto aiuta a ricostruire le pareti intestinali, facilitando il passaggio del cibo nel canale digerente.

Bisogna prestare attenzione nel consumo alimentare dell’olio di cocco per diversi motivi: si tratta di un prodotto molto calorico (circa 850 calorie ogni 100 grammi) inoltre, come abbiamo detto, anche se naturale e di origine vegetale, l’olio di cocco presenta alte concentrazioni di grassi saturi e dunque andrebbe consumato con moderazione. Importante poi acquistarlo di buona qualità, provenienza biologica  spremuto a freddo in modo che si conservino tutte le proprietà.


Leggi tutti gli articoli
Autore
Sono Concetta (Tina) Cultrera, mi occupo di Nutrizione ed intolleranze. Presso il mio studio eseguo prestazioni di misurazioni antropometriche, valutazione del fabbisogno energetico, indagini alimentari per evidenziare eventuali abitudini alimentari scorrette, educazione e riabilitazione nutrizionale nelle obesità nelle magrezze, nelle patologie metaboliche.

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo con i tuoi amici:


Vuoi ricevere ogni settimana tutti gli aggiornamenti?

Iscriviti alla newsletter

Informativa sulla Privacy




Strumento conta calorie

Inserisci il nome o parte di esso dell'alimento di cui vuoi conoscere le calorie. Valore per 100gr



Mi trovi anche sui social network

     

Test
intolleranze
online