I BENEFICI INASPETTATI DELLA BIRRA - Dr.ssa Cultrera Concetta

I BENEFICI INASPETTATI DELLA BIRRA

benefici-bitta

Sorge spontaneo chiedersi se la birra può davvero avere dei benefici per la salute. Si tratta di una bevanda molto antica, nell’Antico Egitto la birra veniva addirittura somministrata fin dall’infanzia, poiché veniva considerata una vera e propria medicina. Ai più piccoli, infatti, la birra a bassa gradazione alcolica veniva somministrata diluita con acqua e miele ed era considerata un rimedio utile per i neonati quando le madri non avevano latte, naturalmente con le dovute precauzioni.

Certo, le birre che troviamo oggi in commercio sono molto diverse dalle bevande naturali che si consumavano in passato. Ma se si fa attenzione a scegliere quelle artigianali di alta qualità e dal contenuto minimo di additivi, si potrà godere degli stessi benefici di cui giovavano gli antichi. È importante, però, ricordare che si tratta sempre di una bevanda alcolica, e quindi va consumata con moderazione.

La birra è ricca di composti antiossidanti, vitamine, minerali ed altri nutrienti essenziali che aiutano a migliorare il funzionamento di molti sistemi del nostro corpo. Inoltre contiene meno calorie rispetto ad altre bevande, come i succhi di frutta e i superalcolici, e i suoi effetti diuretici aiutano a favorire l’eliminazione dei liquidi trattenuti nei tessuti.

Vediamo quali benefici possono derivare dal consumo della birra:

Prevenire l’osteoporosi: Uno studio condotto dall’Università di Cambridge ha rivelato che la birra potrebbe contenere un ingrediente segreto adatto a proteggere le donne dall’osteoporosi. La birra sarebbe una fonte di acido ortosilicico, che incoraggia lo sviluppo delle ossa. Gli esperti raccomandano comunque di scegliere birre artigianali e il meno raffinate possibile.

Migliorare la digestione: La birra può essere d’aiuto per migliorare la digestione. In particolare, la birra scura contiene circa 1 grammo di fibre solubili in ogni bicchiere da 300 millilitri, a differenza del vino, che non contiene alcun tipo di fibra. La quantità presente nella birra è comunque piuttosto ridotta, ma è bene ricordare l’importanza delle fibre per il transito intestinale e la digestione.

Colesterolo buono: Secondo un ricercatore di Harvard, le bevande alcoliche possono ridurre il rischio di attacco cardiaco del 30% e incrementare il colesterolo buono. Di conseguenza, a suo parere, alcolici come la birra potrebbero garantire benefici cardiovascolari. Ovviamente sempre con la dovuta moderazione. Infatti il consumo eccessivo di alcol può causare tumore al fegato, cirrosi epatica, ipertensione, aumento di seno e tumori al colon e al seno.

Benefici per i reni :Uno studio condotto in Finlandia ha indicato che la birra ha un impatto negativo inferiore sui reni rispetto alle altre bevande alcoliche. Consumare birra può contribuire a ridurre il rischio di sviluppare calcoli ai reni fino al 40%. Bisogna comunque sempre fare attenzione a non bere alcolici in eccesso e a seguire una dieta sana e bilanciata.

Ridurre il rischio di Alzheimer: Uno studio condotto di recente in Spagna suggerisce che il silicio contenuto nella birra potrebbe contribuire a proteggersi dagli eventuali effetti deterioranti dell’alluminio sul cervello, che da ricerche precedenti era stato correlato al rischio di Alzheimer.

Fonte di vitamina B : La birra contiene vitamine. È considerata una fonte di vitamina del gruppo B, in particolare di vitamina B6 e di vitamina B9, che sono importanti per proteggere il nostro organismo dalle malattie cardiovascolari. Un moderato consumo di birra, secondo uno studio olandese, può aiutare ad incrementare il contenuto di vitamina B6 nel sangue.

Combattere stress ed insonnia: Bere un bicchiere di birra prima di andare a dormire potrebbe essere d’aiuto a chi soffre di insonnia. La birra, a differenza del vino, tende a generare torpore. Viene dunque indicata a chi fatica a prendere sonno come rimedio per cercare di contrastare l’insonnia. L’alcol contenuto nella birra svolgerebbe una blanda azione sedativa, mentre l’effetto soporifero della birra sarebbe dovuto al luppolo.

Prevenire il diabete :Uno studio pubblicato sulla rivista scientifica Diabetes Care ha rivelato che bere alcol con moderazione può contribuire nella prevenzione del diabete di tipo 2. Il riferimento è sia a vini e liquori che alla birra. Il rischio di sviluppare il diabete di tipo 2 è risultato superiore negli astemi e in chi beveva alcolici molto spesso, rispetto a coloro che ne assumevano con moderazione, che apparivano più protetti.

Migliorare la circolazione: Secondo uno studio condotto in Grecia, bere birra può fare bene al cuore e contribuire a migliorare la circolazione del sangue, in particolar modo rendendo più flessibili le arterie. Secondo i ricercatori greci, i benefici della birra sulla salute del cuore e sulla circolazione sarebbero da ricercare nel suo contenuto di antiossidanti.

 

Tutti questi benefici appena elencati non significano che bisogna bere birra in grandi quantità ma bisogna comunque farne un uso moderato e sapersi controllare in quanto un consumo eccessivo di alcol può essere dannoso per il fegato o provocare alcuni tipi di cancro e problemi cardiaci.


Leggi tutti gli articoli
Autore
Sono Concetta (Tina) Cultrera, mi occupo di Nutrizione ed intolleranze. Presso il mio studio eseguo prestazioni di misurazioni antropometriche, valutazione del fabbisogno energetico, indagini alimentari per evidenziare eventuali abitudini alimentari scorrette, educazione e riabilitazione nutrizionale nelle obesità nelle magrezze, nelle patologie metaboliche.

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo con i tuoi amici:


Vuoi ricevere ogni settimana tutti gli aggiornamenti?

Iscriviti alla newsletter

Informativa sulla Privacy




Strumento conta calorie

Inserisci il nome o parte di esso dell'alimento di cui vuoi conoscere le calorie. Valore per 100gr



Mi trovi anche sui social network

     

Test
intolleranze
online