I CIBI IDRATANTI CHE FANNO BENE ALLA NOSTRA SALUTE - Dr.ssa Cultrera Concetta

I CIBI IDRATANTI CHE FANNO BENE ALLA NOSTRA SALUTE

idratanti

Durante il periodo estivo a causa delle alte temperature si perdono tanti liquidi e sali minerali. Per questo motivo bisogna scegliere alimenti idratanti e cibi ricchi di acqua per mantenere inalterato il benessere psicofisico e per avere una pelle in buona salute. Un corpo che riceve il giusto apporto d’acqua lavora meglio: la pressione sanguigna è regolare, gli organi funzionano bene e la mente resta lucida.

Tuttavia bere tanta acqua aiuta molto ma non basta. Anche i cibi hanno un ruolo importante. Vediamo di seguito quali sono gli alimenti idratanti, ricchi di acqua, che non devono mancare sulle nostre tavole:

  • Tra i primi alimenti troviamo frutta, verdure e ortaggiche sono formati dall’80% d’acqua.
  • Seguono uova, pesce, formaggi freschi con il 50-80% e pasta e riso con il 65%. Infine troviamo pane e pizza con il 20-40% d’acqua.

Vediamoli nel dettaglio.

Cetriolo

Questo ortaggio ha il più alto contenuto d’acqua (96, 5%) rispetto agli altri cibi solidi. È perfetto da aggiungere all’insalata o con l’affettato o lo si può aggiungere allo yogurt magro, alla menta e a cubetti di ghiaccio per fare una zuppa.

Lattuga da taglio

Fresca, idratante, buona e salutare. La lattuga da taglio è un cibo ricco d’acqua (95,6%) ed è sempre gradita sia in estate che d’inverno.

Ravanelli

Tra i cibi solidi e gradevoli ma ricchi di acqua ci sono anche i ravanelli con il 96% di densità. Arricchiscono le insalate e sono pieni di antiossidanti.

Cocomero

Il frutto dissetante per eccellenza con il 95,3% d’acqua. Come il pomodoro, è pieno di licopene: antiossidante che protegge la pelle dai raggi del sole e dall’invecchiamento.

Pomodoro

Il pomodoro grazie al licopene, combatte l’acne, protegge la pelle dall’invecchiamento e dall’influenza dei raggi UV. Inoltre, è ricco di vitamine A, B, C, potassio e fosforo.

Le mele

la mela con l’86% di acqua, fibre e antiossidanti è perfetta per idratare la pelle insieme al kiwi (83% d’acqua) pieno di vitamina C. Inoltre regola il colesterolo, riduce il rischio di coaguli e lipidi nel sangue.

 

Evitare alimenti che disidratano: Se si avverte spossatezza, sete continua, nausea, mal di stomaco, cefalea, gola e pelle secca e sudorazione eccessiva probabilmente il problema è la disidratazione, molto frequente nel periodo estivo.

La disidratazione è una condizione particolare in cui perdi più liquidi di quanti ne assumi. Ci possono essere diversi livelli di disidratazione, nel peggiore dei casi si può anche morire.

L’organismo si affatica , soprattutto i reni vanno sotto sforzo, e non riesce ad assolvere alle normali funzioni. Per riportare la situazione alla normalità bisogna consumare alimenti idratanti ed evitare cibi che causano disidratazione.

In questi casi è meglio limitare formaggi stagionati, insaccati, grissini, cracker: hanno bassa concentrazione di acqua. Altri alimenti che disidratano oltre l’alcool (che causa la riduzione di vitamine, minerali, incentiva la minzione, sete, mal di testa e dolori muscolari) sono caffeina, bibite zuccherate, frittura. bevande energetiche, succo di limone, Tè, tisane, infusi.


Leggi tutti gli articoli
Autore
Sono Concetta (Tina) Cultrera, mi occupo di Nutrizione ed intolleranze. Presso il mio studio eseguo prestazioni di misurazioni antropometriche, valutazione del fabbisogno energetico, indagini alimentari per evidenziare eventuali abitudini alimentari scorrette, educazione e riabilitazione nutrizionale nelle obesità nelle magrezze, nelle patologie metaboliche.

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo con i tuoi amici:


Vuoi ricevere ogni settimana tutti gli aggiornamenti?

Iscriviti alla newsletter

Informativa sulla Privacy




Strumento conta calorie

Inserisci il nome o parte di esso dell'alimento di cui vuoi conoscere le calorie. Valore per 100gr



Mi trovi anche sui social network

     

Test
intolleranze
online