CILIEGIE ALLEATE DI FEGATO E CUORE - Dr.ssa Cultrera Concetta

CILIEGIE ALLEATE DI FEGATO E CUORE

ciliege

Le ciliegie sono ricche di vitamine (vitamina A , K e C), minerali tra cui magnesio, potassio, calcio e rame e antiossidanti che aiutano cuore, vista, fegato e reni. Gli zuccheri delle ciliegie sono a basso indice glicemico; questo li rende ideali non solo nelle diete dimagranti, ma anche per chi soffre di diabete. Hanno, infatti, poche calorie e sono molto idratanti.

 Proprietà e benefici

  • Sono un antinfiammatorio naturale : Diversi studi si sono concentrati sugli effetti antinfiammatori delle ciliegie. In particolare una ricerca condotta negli Stati Uniti ha dimostrato che grazie all’antocianina, unantiossidante di cui questo frutto è ricco, inibisce l’attività di una specifica proteina, la C reattiva, prodotta dal fegato quando c’è uno stato infiammatorio in corso.

 

  • Combatte l’invecchiamento e lo stress ossidativo: Le ciliegie contengono lecatechine, potenti antiossidanti utili nella lotta contro i radicali liberi, responsabili dei processi di invecchiamento.

 

  • Sono alleate della salute del fegato: Le ciliegie contengono acido malico, una sostanza in grado di stimolare l’attività del fegato. Grazie alla loro composizione sonodepurative, drenanti e disintossicanti.

 

  • Aiutano a prevenire le malattie del cuore: Le ciliegie sono ricche di levulosio, uno zucchero a basso indice glicemico, cheaiuta a regolare i livelli di colesterolo nel sangue. Il potassio invece aiuta a regolare la pressione.

 

  • Aiutano l’intestino e la perdita di peso: Oltre ad avere poche calorie e molta acqua, sonoricche di fibre solubili, che ci fanno sentire più sazi e aiutano la regolarità intestinale. Sono un ottimo spuntino per chi abbia la necessità di perdere qualche chilo.

 

  • Proteggono la vista: Le ciliegie contengono due antiossidanti molto preziosi: la luteina e la zeaxantina, entrambi particolarmente utili per la protezione della vista.

 

  • Aiutano i muscoli: Uno studio dell’Università del Vermont ha dimostrato che il succo di ciliegia accelera il recupero muscolare dopo un allenamento particolarmente intenso.

 

Le ciliegie non hanno particolari controindicazioni e possono essere consumate da chiunque salvo nei casi di intolleranza o allergia. Sono blandamente lassative, per via del buon contenuto di fibre, per questo è consigliabile mangiarne senza abusare in quantità per non rischiare di soffrire di fastidiosi dolori di pancia e diarrea. Coloro che soffrono di disturbi intestinali o della sindrome del colon irritabile dovrebbero infatti limitarne il consumo.

Fattore da tenere in considerazione se si soffre di pressione bassa è che le ciliegie hanno un effetto ipotensivo. Inoltre contengono una certa dose di melatonina naturale che favorisce la sonnolenza.


Leggi tutti gli articoli
Autore
Sono Concetta (Tina) Cultrera, mi occupo di Nutrizione ed intolleranze. Presso il mio studio eseguo prestazioni di misurazioni antropometriche, valutazione del fabbisogno energetico, indagini alimentari per evidenziare eventuali abitudini alimentari scorrette, educazione e riabilitazione nutrizionale nelle obesità nelle magrezze, nelle patologie metaboliche.

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo con i tuoi amici:


Vuoi ricevere ogni settimana tutti gli aggiornamenti?

Iscriviti alla newsletter

Informativa sulla Privacy




Strumento conta calorie

Inserisci il nome o parte di esso dell'alimento di cui vuoi conoscere le calorie. Valore per 100gr



Mi trovi anche sui social network

     

Test
intolleranze
online