Dieta prima, durante e dopo il trattamento del cancro al colon - Dr.ssa Cultrera Concetta

Dieta prima, durante e dopo il trattamento del cancro al colon

Il colon gioca un ruolo chiave nel sistema digestivo, il suo compito è quello di trasportare le sostanze nutritive in tutto il corpo, ma è anche uno degli organi più colpiti dal male del secolo.

alimentazione-colon-retto

In Italia, infatti, ogni anno circa 36.000 persone si ammalano di cancro del colon-retto, ed uno dei fattori che maggiormente accresce il rischio di ammalarsi è l’alimentazione.

Mangiare bene e mantenere una nutriente dieta è fondamentale sia durante che nella fase che precede e che segue i trattamenti per il cancro al colon.

Ecco alcuni suggerimenti fondamentali per costruire un piano di dieta finalizzato a mantenere nella miglior forma possibile il colon prima, durante e dopo il trattamento.

Cosa mangiare e bere per prepararsi al trattamento

Un’idratazione adeguata è fondamentale sia durante che nella fase che precede i trattamenti comuni di cancro al colon come la chirurgia, la radioterapia o la chemioterapia. Il corpo, infatti, durante il trattamento potrebbe perdere molta fluidità ed elettroliti, e ciò potrebbe causare un forte senso di debolezza.

Frutta e verdura sono ottime aggiunte alla vostra dieta di pretrattamento, in quanto contengono vitamine e antiossidanti vitali. I succhi di frutta, ad esempio, sono un ottimo modo per rimanere idratati e incorporare fibre e proteine quando non si ha appetito o si hanno dei problemi con la masticazione.

Se possibile, è consigliabile consumare del pesce fresco due o tre volte alla settimana: il pesce è pieno di proteine magre e acidi grassi omega-3, entrambi essenziali per coloro che combattono il cancro al colon.

Altri cibi consigliati:

  • FIBRE : cereali e derivati integrali, in particolare riso, pasta e pane integralima anche altri cereali in chicco come orzo, farro, avena e pseudo cereali come grano saraceno, quinoa e amaranto.
  • AGLIO: ha un ruolo importante nell’inibizione della proliferazione di cellule tumorali .
  • LATTE E ALIMENTI RICCHI DI CALCIO: il calcio è un altro inibitore della proliferazione di cellule tumorali. Gli studi su grandi popolazioni, basandosi su risultati sperimentali ma con elevata probabilità’, hanno evidenziato il ruolo protettivo del calcio sul rischio di tumore al colon.
  • LEGUMI: molto indicati come fonte proteica alternativa.

Le esigenze nutrizionali del tuo corpo durante il cancro del colon

Poiché, come detto poc’anzi, il colon svolge un ruolo molto importante in una corretta digestione, bisogna evidenziare che durante i trattamenti per la lotta contro il cancro, il corpo non otterrà i nutrienti, i grassi e le proteine necessarie per funzionare correttamente.

I pazienti affetti da tumore al colon hanno specificamente bisogno di proteine e fibre extra per aiutare a mantenere pulito il colon così come a prevenire le infezioni da diffondersi.

Per ripristinare le forze, gli esperti sostengono che ci sono alcune aree chiave a cui prestare attenzione:

  • innanzitutto il piano di dieta dovrebbe includere alimenti che soddisfano queste esigenze, ovvero alimenti che permettano di integrare le calorie e le proteine mancanti.
  • non bisogna per nessun motivo saltare i pasti in quanto i pasti regolari sono essenziali per alimentare il corpo durante questo periodo difficile.
  • E’ inoltre possibile che durante il trattamento si verifichino alcuni effetti collaterali come nausea, vomito o diarrea per cui assumere abbastanza acqua è molto utile. Non solo l’acqua, ma anche gli elettroliti sono importanti. Prodotti come Gatorade ed altri integratori sono utili ricostituenti per elettroliti.

Cibi vietati durante il trattamento

Alcuni alimenti e bevande possono essere dannosi durante i trattamenti contro il cancro al colon e dovrebbero essere evitati.

Questi includono: cibi e bevande contenenti zuccheri , alimenti ad alto contenuto di grassi saturi e grassi trans come carne di maiale, agnello, burro, cibi fritti, bevande gassate e caffeina. La carne rossa e le carni trasformate ( gli insaccati ) sono associate ad un rischio più elevato di cancro del colon-retto, quindi è una buona idea evitare di mangiarle.

È preferibile eliminare alcool e tabacco durante i trattamenti.

I cambiamenti di gusto sono inoltre molto comuni e diffusi durante il trattamento; alimenti che di solito si assumono con regolarità possono risultare sgraditi. E’ possibile aiutarsi aggiungendo agli alimenti spezie ed erbe, assicurandosi però di non cucinare qualcosa di troppo piccante o salato.

Cosa mangiare e bere per favorire il recupero dopo il trattamento

La dieta post-cancro deve continuare a concentrarsi su una buona nutrizione, sia per prevenire ricadute, sia per altre malattie croniche, quali malattie cardiache, ipertensione e diabete.

Se gli effetti indesiderati sono diminuiti, è possibile integrare all’alimentazione quei cibi che normalmente si assumevano ma che provocavano effetti collaterali durante il trattamento. Continuare a scegliere cibi ricchi di grassi buoni, carni magre e proteine vegetali. I prodotti lattiero-caseari a basso contenuto di grassi sono anche una buona aggiunta. Continuare a limitare l’uso di alcool e tabacco il più possibile.


Leggi tutti gli articoli
Autore
Sono Concetta (Tina) Cultrera, mi occupo di Nutrizione ed intolleranze. Presso il mio studio eseguo prestazioni di misurazioni antropometriche, valutazione del fabbisogno energetico, indagini alimentari per evidenziare eventuali abitudini alimentari scorrette, educazione e riabilitazione nutrizionale nelle obesità nelle magrezze, nelle patologie metaboliche.

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo con i tuoi amici:


Vuoi ricevere ogni settimana tutti gli aggiornamenti?

Iscriviti alla newsletter

Informativa sulla Privacy




Strumento conta calorie

Inserisci il nome o parte di esso dell'alimento di cui vuoi conoscere le calorie. Valore per 100gr



Mi trovi anche sui social network

     

Test
intolleranze
online