Emorroidi: alimenti consigliati ed alimenti da evitare - Dr.ssa Cultrera Concetta

Emorroidi: alimenti consigliati ed alimenti da evitare

emorroidi

Le emorroidi sono dei cuscinetti varicosi posti nel tratto anale, che hanno la funzione di agevolare la defecazione ed evitare l’incontinenza e si presentano con una dilatazione delle vene nella parte finale dell’intestino retto. Possono essere distinte in emorroidi interne ed esterne e, in condizioni normali, si presentano come tessuti morbidi, non percepibili dall’esterno perché situati internamente al retto.

I principali sintomi che indicano la presenza di emorroidi sono: perdite di sangue, prurito e generalmente anche dolore. Si tratta di sintomi molto fastidiosi e spesso invalidanti nella quotidianità. Le cause di questa patologia sono molteplici, tra queste: la predisposizione soggettiva, la sedentarietà, la postura, una dieta troppo ricca di grassi e povera di fibre, stitichezza cronica, l’assunzione di determinati farmaci, l’età, la gravidanza ed il ciclo mestruale nelle donne.

Una giusta alimentazione ed un corretto stile di vita possono fare davvero molto in questi casi. Per questo motivo è importante individuare sia gli alimenti da evitare sia quelli che invece possono aiutare a curare questa spiacevole patologia anorettale. Vorrei precisare, però, che si tratta di semplici indicazioni di massima, in caso di emorroidi, infatti, l’alimentazione varia da persona a persona in base alle patologie presenti e alla dieta seguita abitualmente. Dunque sarebbe opportuno consultare il proprio medico o nutrizionista di fiducia per saperne di più.

ALIMENTI CONSIGLIATI

1)MELE: Le mele e la frutta fresca in generale, appartengono ai cibi consigliati in caso di emorroidi. Per la loro ricchezza di fibre, infatti, le mele sono tra i cibi che aiutano a mantenere regolari le funzionalità intestinali.

2) MIRTILLI : I mirtilli sono uno dei cibi più salutari di tutti i tempi, fonte di fibre insolubili e solubili come la pectina e fonte di vitamina E sono considerati una vera e propria manna per chi soffre di emorroidi. A causa della loro elevata concentrazione di antocianine, i mirtilli aiutano a riparare le proteine danneggiate nelle pareti dei vasi sanguigni, promuovono la salute generale del sistema vascolare ed aiutano a ridurre il gonfiore delle emorroidi, tonificando e rafforzando le vene. Bisognerebbe bere almeno 1 bicchiere al giorno di succo di mirtillo o di altri frutti scuri ricchi di antiossidanti in caso di emorroidi.

3) RIBES: I ribes rossi e neri sono considerati delle bacche utili in caso di emorroidi, poiché sono ricchi di vitamina C, sali minerali e rutina. Quando le emorroidi sono accompagnate da manifestazioni dolorose, il ribes può essere d’aiuto perché può contribuire ad alleviare i fastidi favorendo la produzione di prostaglandine.

4) CASTAGNE: Tra gli alimenti consigliati in caso di emorroidi troviamo le castagne, che possono entrare a fare parte di una lista di cibi per comporre una vera e propria dieta per le emorroidi.

5) ALIMENTI RICCHI DI FERRO: Il ferro è un costituente fondamentale del sangue, e ovviamente può essere perso in grandi quantità con il sanguinamento provocato dalle emorroidi. Per questo è fondamentale avere sempre livelli adeguati di ferro nel sangue. Tra gli alimenti ricchi in ferro bisogna soprattutto prendere in considerazione il melone, che è uno tra i migliori cibi contro le emorroidi e le verdure a foglia verde, meglio se condite con succo di limone che ne migliora l’assimilazione. Altri cibi utili per la ricchezza di ferro potrebbero essere rappresentati dalle barbabietole rosse.

6) FIBRE: Una dieta ricca di fibre è fondamentale per prevenire ed eliminare la stipsi, essendo una delle cause che favoriscono le emorroidi. I cibi ricchi di fibre, migliorano la qualità e la consistenza delle feci, infatti, feci troppo dure provocano uno sforzo per evacuarle che può favorire la rottura dei vasi sanguigni a livello anale. Le fibre si trovano soprattutto in frutta e verdura, ma si possono trovare in altissima concentrazione soprattutto nella crusca. Proprio perché la crusca è un alimento dal contenuto di fibre particolarmente elevato, è importante integrarla molto lentamente nella propria dieta, incrementando gradualmente le dosi nell’arco di un paio di settimane, onde evitare attacchi di dissenteria.

Altri cibi consigliati: insalata, melanzane, patate, porri, yogurt con probiotici, finocchi, fagiolini, carote, carciofi, cereali integrali, banane, uva, olio di oliva, olio di semi di lino, verdure a foglia verde scuro, fichi, prugne e albicocche fresche o secche se le emorroidi sono dovute a stitichezza.

CIBI E BEVANDE DA EVITARE

Da evitare sono senz’altro tutti gli alimenti che favoriscono la stitichezza, peggiorando la situazione della patologia emorroidale (vista la difficoltà di defecazione che si genera e la difficoltà nell’espellere le feci) tra cui gli alimenti poveri di fibre perché si tratta di alimenti che non favoriscono il transito intestinale, causando in questo modo costipazione e stitichezza.

Inoltre tra i cibi e le bevande che sarebbe meglio evitare in caso di emorroidi troviamo gli alimenti ricchi di grassi o che rischiano di infiammare e irritare il colon. Andrebbero evitate le bibite gassate, i formaggi stagionati, gli alcolici i super alcolici come whisky e vodka, i crostacei, il caffè, il cioccolato, cibi troppo salati, fritti e soffritti e i cibi piccanti.


Leggi tutti gli articoli
Autore
Sono Concetta (Tina) Cultrera, mi occupo di Nutrizione ed intolleranze. Presso il mio studio eseguo prestazioni di misurazioni antropometriche, valutazione del fabbisogno energetico, indagini alimentari per evidenziare eventuali abitudini alimentari scorrette, educazione e riabilitazione nutrizionale nelle obesità nelle magrezze, nelle patologie metaboliche.

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo con i tuoi amici:


Vuoi ricevere ogni settimana tutti gli aggiornamenti?

Iscriviti alla newsletter

Informativa sulla Privacy




Strumento conta calorie

Inserisci il nome o parte di esso dell'alimento di cui vuoi conoscere le calorie. Valore per 100gr



Mi trovi anche sui social network

     

Test
intolleranze
online