GLI USI E LE PROPRIETA’ DEL PREZZEMOLO - Dr.ssa Cultrera Concetta

GLI USI E LE PROPRIETA’ DEL PREZZEMOLO

prezzemolo

Il prezzemolo è una pianta aromatica ricca di proprietà, fa parte della famiglia delle Ombrellifere ed è tipica delle zone del mediterraneo dove il clima è mite e soleggiato. L’Italia è un paese in cui si produce e consuma molto prezzemolo, spesso usato nelle nostre cucine per rendere più ricchi e saporiti primi e secondi piatti ma anche apprezzato come ingrediente di salse, centrifugati o succhi detox.

Le proprietà e i benefici del prezzemolo

Il prezzemolo è ricchissimo di vitamine in particolare la C, A, K, acido folico e altre vitamine del gruppo B ma vanta la presenza anche di minerali tra cui potassio, calcio e ferro. Ciò significa che contribuisce a rafforzare il sistema immunitario, tonificare le ossa e aiutare il sistema nervoso a mantenere il giusto equilibrio.

Molti sono infatti i benefici di questa pianta. Agisce positivamente sulle funzioni del fegato che aiuta nella depurazione dell’organismo. Può essere utile poi per tenere sotto controllo la glicemia e dunque prevenire la comparsa di diabete tipo 2 oltre che per regolarizzare la pressione.

E’ un ottimo diuretico che può aiutare in caso di ritenzione idrica e a favorire la perdita di peso. Il prezzemolo, infatti, aiuta ad eliminare i liquidi in eccesso dal corpo, con l’aiuto dei reni ovviamente. (Attenzione però, questa erba aromatica contiene una buona dose di ossalati, sostanze che possono creare problemi a persone che già soffrono di patologie renali o alla cistifellea).

Ricco anche di sostanze antiossidanti come i flavonoidi (oltre che la stessa vitamina C) contrasta l’azione dei radicali liberi e ha un buon effetto antinfiammatorio.
Se utilizzato a crudo è in grado di aiutare la digestione e ridurre la produzione di gas intestinali, grazie alla presenza di ferro può contribuire poi a contrastare situazioni di leggera anemia.

Un utilizzo moderato ma quotidiano di prezzemolo, infine, stimola e rafforza il sistema immunitario e ha mostrato anche un’azione antitumorale. Il prezzemolo, infatti, insieme a molte altre erbe aromatiche e spezie, svolge un ruolo antitumorale grazie alla presenza dell’apigenina, una sostanza che inibisce la proliferazione di alcuni tipi di cancro.

 

Gli usi del prezzemolo in cucina

Il prezzemolo si può facilmente abbinare un po’ con tutto ed è utilizzato in maniera davvero versatile in cucina. Può essere aggiunto ad esempio alla preparazione di insalate di riso o pasta fredda in estate ma anche come condimento per rendere più gustose patate, carote, zucchine o altre verdure lesse o al vapore. C’è poi chi lo utilizza in aggiunta al basilico per preparare un pesto fatto in casa oppure per realizzare una salsa verde unito magari ad altri ingredienti come capperi, olive, aglio, olio, ecc.

Un suggerimento importante è quello di utilizzare il prezzemolo il più possibile a crudo, magari aggiungendolo alle portate a fine cottura. Solo in questo modo questa erba aromatica potrà mantenere intatte tutte le sue proprietà, in particolare il quantitativo di vitamina C che è termolabile, ovvero sensibile alle alte temperature che tendono quindi a distruggerla.


Leggi tutti gli articoli
Autore
Sono Concetta (Tina) Cultrera, mi occupo di Nutrizione ed intolleranze. Presso il mio studio eseguo prestazioni di misurazioni antropometriche, valutazione del fabbisogno energetico, indagini alimentari per evidenziare eventuali abitudini alimentari scorrette, educazione e riabilitazione nutrizionale nelle obesità nelle magrezze, nelle patologie metaboliche.

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo con i tuoi amici:


Vuoi ricevere ogni settimana tutti gli aggiornamenti?

Iscriviti alla newsletter

Informativa sulla Privacy




Strumento conta calorie

Inserisci il nome o parte di esso dell'alimento di cui vuoi conoscere le calorie. Valore per 100gr



Mi trovi anche sui social network

     

Test
intolleranze
online