LA FRUTTA TIPICA DELL’ESTATE - Dr.ssa Cultrera Concetta

LA FRUTTA TIPICA DELL’ESTATE

fruttaestate

In estate esiste una grande varietà di frutta di stagione, di seguito alcuni consigli utili su quali frutti preferire e perché.

  • Melone: ricco di ferro, di vitamine A e C. La presenza di calcio, fosforo, magnesio e potassio rende il melone un ottimo integratore naturale contro il caldo, quindi è rinfrescante, diuretico, depurativo e lassativo.
  • Ciliegie: sono ricche di vitamina A, vitamina C e vitamine del gruppo B e una fonte di sali minerali, come ferro, calcio, magnesio, potassio e zolfo. Aiutano a depurare il fegato e a regolarne l’attività.
  • Frutti di bosco:Amarena, Ciliegio selvaggio, Fragola di bosco, Lampone, Ribes, Gelso, Mirtillo, Mora, Mirtillo rosso.
  • Kiwi: è un frutto dalle qualità benefiche, per questo alcuni consigliano di mangiarne uno al giorno. Il kiwi è infatti un frutto ricco di vitamina C , potassio, vitamina E, rame, ferro e fibre. L’apporto calorico è molto basso.
  • Pesche: ricche di acqua e fibre, sono poco caloriche e prive di grassi. Sono frutti indicati nelle diete ipocaloriche per la capacità di saziare.
  • Susine o prugne: il frutto contiene le vitamine A-B1-B2 e C e alcuni sali minerali come il potassio, il fosforo, il calcio e il magnesio; la polpa della susina è utile al fegato per compiere il processo della secrezione biliare.
  • Anguria: la polpa è costituita per oltre il 90% di acqua, ma contiene anche un discreto quantitativo di zuccheri, soprattutto fruttosio, e vitamine A, C.
  • Pere: ricca di zuccheri semplici, specialmente fruttosio. La prevalenza di potassio la rende adatta ad una dieta iposodica (cioè una dieta priva di sodio). La produzione avviene da fine luglio e si conserva anche 3-4 mesi in regime di freddo.
  • Albicocche: ricche di vitamine, soprattutto carotenoidi, vitamina A e C. L’alta presenza di minerali come potassio, fosforo, sodio, ferro e calcio ne fa un valido supporto in casi di anemia, spossatezza, convalescenza.
  • Fragole: costituite al 90% di acqua, idratano le cellule dell’organismo senza appesantirlo con troppe calorie. Le fragole sono anche ricche di enzimi capaci di attivare il metabolismo dei grassi aiutando il corpo a dimagrire con meno fatica.

Leggi tutti gli articoli
Autore
Sono Concetta (Tina) Cultrera, mi occupo di Nutrizione ed intolleranze. Presso il mio studio eseguo prestazioni di misurazioni antropometriche, valutazione del fabbisogno energetico, indagini alimentari per evidenziare eventuali abitudini alimentari scorrette, educazione e riabilitazione nutrizionale nelle obesità nelle magrezze, nelle patologie metaboliche.

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo con i tuoi amici:


Vuoi ricevere ogni settimana tutti gli aggiornamenti?

Iscriviti alla newsletter

Informativa sulla Privacy




Strumento conta calorie

Inserisci il nome o parte di esso dell'alimento di cui vuoi conoscere le calorie. Valore per 100gr



Mi trovi anche sui social network

     

Test
intolleranze
online