LA SPESA CONSIGLIATA PER IL MESE DI MAGGIO - Dr.ssa Cultrera Concetta

LA SPESA CONSIGLIATA PER IL MESE DI MAGGIO

mesemaggio

Il mese di maggio è il mese della stagione primaverile in cui si risvegliano i profumi e colori della natura e arricchiscono le nostre tavole di energia e buonumore. Grazie agli alimenti di questo periodo è possibile, infatti, eliminare le scorie accumulate durante il periodo invernale e fare il pieno di vitamine e preziosi nutrienti. Vediamo nel dettaglio frutta, verdura e legumi caratteristici di questo mese per sapere cosa mettere nel nostro carrello della spesa.

Tra la frutta più consumata durante il mese di Maggio, oltre alle fragole, troviamo le nespole, dal gusto delicato e dolce, ma allo stesso tempo fresco, grazie alla leggera nota acidula; mentre come primizie abbiamo già le prime pesche, le albicocche, le ciliegie e i primi meloni.

Per quanto riguarda le nespole, questo frutto non andrebbe mai consumato acerbo, poiché possiede proprietà astringenti; quando matura, invece, diventa un vero e proprio lassativo naturale, in quanto i tannini presenti si trasformano in zuccheri. Esternamente sembra vagamente una albicocca ma molto più rotonda e soda, è ottimo come snack per gli sportivi, poiché è ricco di vitamine del gruppo B, di potassio e magnesio. Inoltre, possiede un alto contenuto in fibre che aumentano il senso di sazietà. Le nespole, inoltre, riducono il colesterolo cattivo nel sangue e sono un perfetto diuretico. Oltre la polpa si possono usare anche i grossi semi contenuti nel frutto.

Per quanto riguarda i legumi che troviamo più frequentemente in questo periodo vi sono sicuramente le fave, da mangiare come snack, come condimento di un primo piatto o anche come semplice contorno. Le fave vengono considerate un alimento povero ricco di proprietà benefiche. Contengono, infatti, vitamina A, vitamina C, vitamine gruppo B (B1, B2, B3), fibre, ferro e altri minerali, aminoacidi e proteine. Hanno un effetto depurativo per tutto l’organismo e grazie alle vitamine forniscono un favoloso apporto energetico.

Altro legume, simile alle fave per conformazione, sono i piselli che al contrario delle fave non vanno mangiati crudi, ma vanno cotti prima di essere consumati. I piselli freschi sono un ottimo contorno primaverile; sono ricchi di vitamina A, vitamina B1, fosforo, potassio, magnesio e ferro. Hanno un elevato indice di sazietà e si possono utilizzare in mille ricette diverse.

L’insalata tipica del periodo e l’ indivia, belga, crescione e lattuga, riccia o liscia. A queste continua ad aggiungersi il radicchio rosso tradivo, le cipolle, gli asparagi e le patate novelle e troviamo anche i primi fagiolini.

Tra le erbe profumate vi è l’erba cipollina riconosciuta grazie al suo odore pungente; viene impiegata per profumare le insalate, i condimenti, le salse e anche nelle minestre perché molto più leggera e digeribile delle cipolle di cui può essere un valido sostituto.
Per il mondo ittico, invece, Maggio è un mese ricco di molluschi e di pesci invertebrati. È anche il mese del polipo che trova sua massima espressione in semplice insalata con le patate lesse, ma è anche il momento dei calamari. Si possono mangiare ripieni o potete provare i calamari con i piselli, oppure tagliati ad anelli sono tra le principali componenti della frittura.


Leggi tutti gli articoli
Autore
Sono Concetta (Tina) Cultrera, mi occupo di Nutrizione ed intolleranze. Presso il mio studio eseguo prestazioni di misurazioni antropometriche, valutazione del fabbisogno energetico, indagini alimentari per evidenziare eventuali abitudini alimentari scorrette, educazione e riabilitazione nutrizionale nelle obesità nelle magrezze, nelle patologie metaboliche.

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo con i tuoi amici:


Vuoi ricevere ogni settimana tutti gli aggiornamenti?

Iscriviti alla newsletter

Informativa sulla Privacy




Strumento conta calorie

Inserisci il nome o parte di esso dell'alimento di cui vuoi conoscere le calorie. Valore per 100gr



Mi trovi anche sui social network

     

Test
intolleranze
online