LE PROPRIETA’ NUTRIZIONALI DEL LATTE DI SOIA - Dr.ssa Cultrera Concetta

LE PROPRIETA’ NUTRIZIONALI DEL LATTE DI SOIA

latte-soia

Alimento tipico dei Paesi orientali, il latte di soia sta prendendo sempre più piede anche in Italia, soprattutto tra le persone intolleranti al lattosio e tra i sostenitori delle diete strettamente vegetariane. Lo zucchero tipico del latte di origine animale è, infatti, assente nel latte di soia, che come tale rappresenta una valida alternativa per chi ha problemi di digestione. Ricca di fitoestrogeni, molecole simili ai nostri ormoni, la soia è inoltre il legume più ricco di proteine. Tali proteine sono anch’esse coinvolte in diverse proprietà dell’alimento.

Vediamo nel dettaglio quali sono le proprietà nutrizionali del latte di soia:

Aldilà delle caratteristiche organolettiche, che possono risultare più o meno gradevoli in base alle preferenze individuali, il latte di soia presenta alcune proprietà nutrizionali degne di nota. Vediamo quali:

  1. Contrasta i sintomi della menopausa :Assumere circa 45 mg di proteine di soiaal giorno, secondo alcuni studi, apporterebbe benefici contro i classici sintomi della menopausa: le vampate, l’insonnia e la depressione. Durante la menopausa gli ormoni femminili, detti estrogeni, non vengono più prodotti. Anche in questo caso gli isoflavoni presenti nel latte di soiagiocano un ruolo importante, tanto che in Asia, dove soia e prodotti a base di soia sono usati quotidianamente, le donne soffrono molto meno i problemi legati alla menopausa rispetto a quelle occidentali.
  2. Contrasta la sindrome dell’ovario policistico :La bevanda alla soia è in grado di contrastare la sindrome dell’ovario policistico(PCOS). Nello specifico, gli isoflavoni della soia equilibrano lo squilibrio ormonale causato dalla PCOS. Questa sindrome è un disturbo del sistema endocrino molto comune nella popolazione mondiale femminile, alla base della quale c’è una disfunzione ormonale.
  3. Ideale per l’osteoporosi :Nonostante il latte di soiacontenga poco calcio e nessuna vitamina D, la presenza dei fitoestrogeniha un effetto protettivo nei confronti dell’osteoporosi. Gli isoflavoni, contenuti nella soia imitano l’azione degli estrogeni che sono in grado di rallentare la demineralizzazione ossea. Pertanto il consumo abituale di prodotti a base di soia impedisce la perdita di calcio delle ossa e il blocco del suo assorbimento.
  4. Contrasta la candida: Normalmente in caso di candida si consiglia di introdurre alimenti privi o poveri di zuccheri. Per questo motivo è bene usare come sostituto del latte vaccino le bevande vegetali, tra le quali vi è quella a base di soia. La candida infatti si nutre di zuccheri, per questo motivo assumerli significa far proliferare l’infezione. Il latte vaccino contiene molti zuccheri, come il galattosio, mentre il latte di soia, soprattutto quello senza zuccheri aggiunti, ne contiene molti meno. Attenzione quindi all’etichetta: quando si acquista un latte vegetale è bene prenderlo al naturalee cioè senza zuccheri aggiunti.
  5. Riduce il colesterolo : Le proteine di soia abbassano il colesterolototale e quello cattivo LDL. Il colesteroloè un grasso ed è una molecola davvero importante per il nostro organismo che in parte viene prodotta dal nostro corpo ed in parte lo assumiamo con l’alimentazione. Il colesterolo può essere buono (HDL) e cattivo (LDL) ed è quest’ultimo che si deposita nelle arterie con conseguenti rischi cardiovascolari.  Le proteine, i fosfolipidi e i fitosteroli contenuti nel latte di soia sono in tal senso importanti alleati per contrastare il colesterolo.
  6. Indicato per il diabete : Chi ha il diabete deve fare attenzione ad assumere cibicon IG (Indice Glicemico) basso, come il latte di soia. Il latte di soia senza zuccheri aggiunti, è adeguato in un’alimentazione per diabetici per l’esigua quota glucidica, il basso indice glicemico , il basso quantitativo di grassi e gli isoflavoni presenti.
  7. Contrasta il fegato grasso : Le proteine presenti nel latte di soia, potrebbero ridurre l’accumulo di trigliceridi nel fegato.
  8. Aiuta a dimagrire :Gli isoflavoni e le proteine della soia contenuti nel latte di soia, si sono rivelati ottimi alleati ai fini del dimagrimento. Degli studi hanno dimostrato che una sostanza della soia di natura proteica, la beta conglicinina, è in grado di stimolare il rilascio di un ormone coinvolto nella riduzione della fame e nel determinare il senso di sazietà.
  9. Buono in caso di gastrite e reflusso :La soia, e i prodotti da essa derivati tra cui il latte di soia, come già detto, sono ricchi di isoflavoni i quali pare abbiano delle proprietà anti-infiammatorie. La gastrite è una malattia infiammatoria  della mucosa gastrica, il reflusso è un disturbo che diventa malattia quando causa bruciore o rigurgito o quando provoca l’infiammazione dell’esofago. Gli isoflavoni della soia, anti-infiammatori naturali, potrebbero influire positivamente in caso di gastrite e reflusso.

Leggi tutti gli articoli
Autore
Sono Concetta (Tina) Cultrera, mi occupo di Nutrizione ed intolleranze. Presso il mio studio eseguo prestazioni di misurazioni antropometriche, valutazione del fabbisogno energetico, indagini alimentari per evidenziare eventuali abitudini alimentari scorrette, educazione e riabilitazione nutrizionale nelle obesità nelle magrezze, nelle patologie metaboliche.

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo con i tuoi amici:


Vuoi ricevere ogni settimana tutti gli aggiornamenti?

Iscriviti alla newsletter

Informativa sulla Privacy




Strumento conta calorie

Inserisci il nome o parte di esso dell'alimento di cui vuoi conoscere le calorie. Valore per 100gr



Mi trovi anche sui social network

     

Test
intolleranze
online