L’IMPORTANZA DEI CETRIOLI NELLA NOSTRA DIETA - Dr.ssa Cultrera Concetta

L’IMPORTANZA DEI CETRIOLI NELLA NOSTRA DIETA

cetroli

I cetrioli sono ortaggi ricchi d’acqua e molto rinfrescanti. Contengono: carboidrati, fibre, proteine in piccole quantità, sali minerali ,vitamine, potassio, fosforo, manganese e acido tartarico. Proprio l’acido tartarico contribuisce alle proprietà del cetriolo, benefiche per l’organismo, ma anche per la pelle.

I cetrioli fanno parte della famiglia delle Cucurbitaceae, la stessa a cui appartengono zucche e zucchine. Si tratta, infatti, di una verdura perfetta da mettere in tavola quando fa caldo e non a caso sono tipici della bella stagione.

I cetrioli hanno proprietà diuretiche e disintossicanti, si possono consumare ad esempio per prevenire problemi di ritenzione idrica ma anche nell’ambito di una dieta detox per eliminare più facilmente le tossine accumulate nel corpo. Aiutano anche a sgonfiare la pancia e a pulire l’intestino grazie alla presenza di acqua e fibre. Al loro interno ,come detto poc’anzi, vi è l’acido tartarico, una sostanza che riesce ad evitare che i carboidrati si trasformino in grassi con il vantaggio dunque di favorire la perdita di peso o quanto meno di scongiurare nuovi accumuli. È per questo che il cetriolo è spesso consigliato a chi sta a dieta.

Poiché contengono silicio e altri sali minerali e vitamine, i cetrioli contribuiscono a combattere la stanchezza e agiscono come un integratore naturale. Sono inoltre ricchi di sostanze antiossidanti e antinfiammatorie e iposodici, aiutano quindi a tenere nella norma la pressione sanguigna. Altre proprietà sono infine l’effetto benefico sulla glicemia e il fatto di aiutare la digestione.

Ricapitolando si possono individuare dunque ben sette benefici del cetriolo:

  1. È particolarmente adatto a chi tende ad avere problemi di fegato, reni e apparato digerente.
  2. È utile contro il diabete, perché riduce l’assorbimento degli zuccheri e perché ha un indice glicemico molto basso quindi il suo consumo contrasta i picchi glicemici elevati.
  3. È indicato in presenza di pressione alta, in quanto povero di sodio e fonte di potassio.
  4. È benefico nella prevenzione della gotta (elimina l’acido urico nel sangue causa di forti dolori articolari) e della calcolosi renale.
  5. Può consumarlo anche chi soffre di reflusso gastroesofageo, poiché attenua l’azione dei succhi gastrici, aumentando temporaneamente il pH dello stomaco, ma in questo caso è meglio consumarlo senza buccia ed eliminare anche i semi se grossi.
  6. Eccezionale contro cellulite e ritenzione idrica, aiuta a mantenere il peso forma.
  7. Ideale in presenza di problemi infiammatori della tiroide e del derma, disinfiamma e decongestiona.

Come utilizzare i cetrioli in cucina

Per ottenere il massimo dei benefici dal consumo di cetrioli, sarebbe bene mangiarli crudi. In questo modo si mantiene inalterato l’apporto di vitamine e sali minerali e inoltre non si perde la grande ricchezza d’acqua. Si consiglia anche di consumarli con la buccia in quanto in essa si raccolgono gran parte di magnesio, potassio e silicio.

Si possono mangiare così come sono con la sola aggiunta di sale e olio, oppure aggiungerli ad un’insalatona ricca di verdura di stagione, semi, frutta secca, ecc. o ancora utilizzarli insieme ad altri ortaggi o frutta per realizzare centrifugati o estratti.


Leggi tutti gli articoli
Autore
Sono Concetta (Tina) Cultrera, mi occupo di Nutrizione ed intolleranze. Presso il mio studio eseguo prestazioni di misurazioni antropometriche, valutazione del fabbisogno energetico, indagini alimentari per evidenziare eventuali abitudini alimentari scorrette, educazione e riabilitazione nutrizionale nelle obesità nelle magrezze, nelle patologie metaboliche.

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo con i tuoi amici:


Vuoi ricevere ogni settimana tutti gli aggiornamenti?

Iscriviti alla newsletter

Informativa sulla Privacy




Strumento conta calorie

Inserisci il nome o parte di esso dell'alimento di cui vuoi conoscere le calorie. Valore per 100gr



Mi trovi anche sui social network

     

Test
intolleranze
online