Natale 2016: 10 regole per un'alimentazione responsabile - Dr.ssa Cultrera Concetta

Natale 2016: 10 regole per un’alimentazione responsabile

10regoleperilnataleIl Natale si avvicina. Mancano ormai poco più di tre settimane all’inizio delle festività.
E feste vuol dire mega abbuffate e pranzi luculliani.

Ma, attenzione. Per evitare di mandare in frantumi i sacrifici fatti dopo l’estate e le sudate in palestra, basta seguire questo decalogo per l’alimentazione responsabile durante le feste.

Nessuna grossa rinuncia, ma solo un po’ di attenzione.

Vi elenco qui di seguito:

  1. Non far mai mancare sulla tavola natalizia abbondanti caraffe di acqua, naturale o frizzante e limitare il consumo di bibite e bevande alcoliche
  2. Se si deve preparare un soffritto, anziché usare burro od olio, è consigliabile far rosolare aglio e cipolla con vino bianco, dato che l’alcool evapora con la cottura, o brodo sgrassato
  3. Preferire le cotture al vapore, alla piastra, alla griglia o al forno, evitando le fritture, consiglio valido per la preparazione di carne, pesce e verdure.
  4. Condire utilizzando olio extravergine d’oliva a crudo, dosandolo sempre con il cucchiaio anziché versandolo direttamente dalla bottiglia. Si può utilizzare liberamente l’aceto anche balsamico o il limone.
  5. Prediligere il pesce rispetto alla carne e scegliere ricette che prevedano l’utilizzo di verdure, alimenti integrali e legumi nella loro preparazione.
  6. Non eccedere con i salumi, gli antipasti elaborati e i formaggi grassi, soprattutto nella preparazione dei piatti.
  7. Limitare l’uso del sale per insaporire i piatti, cercando invece di esaltare il gusto naturale degli alimenti con spezie ed erbe aromatiche.
  8. Al posto del dolce, si possono proporre macedonie di frutta o sorbetti alla frutta a base d’acqua (senza panna né latte).
  9. Non dimenticare di fare attività fisica, soprattutto aerobica, ricordando di spostarsi il più possibile a piedi e preferendo le scale al posto dell’ascensore.
  10. È normale che durante le feste si provi il desiderio di mangiare cibi “proibiti”. Ecco una regola d’oro: meglio concedersi gli alimenti ipercalorici graditi solo durante la giornata di Natale e durante il pranzo o il cenone di Capodanno; durante le altre giornate del periodo delle festività, attenersi a un’alimentazione corretta, senza eccessi.

Detto ciò, buon abbuffata a tutti, ma con moderazione.


Leggi tutti gli articoli
Autore
Sono Concetta (Tina) Cultrera, mi occupo di Nutrizione ed intolleranze. Presso il mio studio eseguo prestazioni di misurazioni antropometriche, valutazione del fabbisogno energetico, indagini alimentari per evidenziare eventuali abitudini alimentari scorrette, educazione e riabilitazione nutrizionale nelle obesità nelle magrezze, nelle patologie metaboliche.

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo con i tuoi amici:


Vuoi ricevere ogni settimana tutti gli aggiornamenti?

Iscriviti alla newsletter

Informativa sulla Privacy




Strumento conta calorie

Inserisci il nome o parte di esso dell'alimento di cui vuoi conoscere le calorie. Valore per 100gr



Mi trovi anche sui social network

     

Test
intolleranze
online