SIGNIFICATO DEI NUMERI SOTTO LA CONFEZIONE DEL LATTE - Dr.ssa Cultrera Concetta

SIGNIFICATO DEI NUMERI SOTTO LA CONFEZIONE DEL LATTE

sotto-latte

Sotto i brik di latte, panna e altri latticini in scatola si trovano dei numeri. Molti sostengono che questi numeri, 1 2 3 4 5 6, che compaiono sotto alcune confezioni in tetrapak rappresentano il numero di volte per le quali è stato ripetuto il trattamento termico sul prodotto contenuto, al fine di poterlo rimettere in vendita anche dopo la scadenza originaria. Di conseguenza, ad esempio, alcuni prodotti potrebbero essere stati pastorizzati o bolliti più volte a 190°C  dopo aver raggiunto la data di scadenza, arrivando fino a 12/18 anni di vita sugli scaffali.

Il consiglio dato da chi ha messo in giro tale notizia, sarebbe quindi di controllare sempre la parte inferiore delle confezioni prodotte dalla Tetra Pak, poiché per esempio la mancanza del numero 2 indicherebbe che è già stata eseguita la seconda ribollitura, e così via fino a un massimo di 6 volte.

E’ bene, però, specificare che il processo di pastorizzazione in Italia per legge è consentito per una sola volta, e possono essere commercializzati solo i prodotti che abbiano subito un unico trattamento termico. La legge, inoltre, specifica che la pastorizzazione possa essere eseguita solo sul latte crudo e mai su quello già pastorizzato. La normativa prevede anche che il latte pastorizzato rispetti dei parametri quantitativi di qualità in base al danneggiamento termico delle proteine presenti nel siero. Dunque un latte scaldato ripetutamente può essere individuato con facilità tramite indagini di laboratorio, e una simile truffa, sarebbe facilmente scoperta.

La temperatura di 190°C a cui si fa riferimento, inoltre, è troppo elevata e trasformerebbe il latte in un liquido di colore marrone. Il processo di pastorizzazione del latte prevede solitamente un riscaldamento a 72°C per un massimo di 15 secondi che deve essere effettuato entro 48 ore dalla mungitura, mentre il trattamento termico di sterilizzazione richiede di raggiungere per pochi secondi una temperatura di 145°C.

Per quanto riguarda i numeri impressi nella parte sottostante della confezione, ossia la prova principale a favore di questa teoria, sarebbe, infatti, strano che venissero riportate sul cartone delle indicazioni così esplicite e facilmente leggibili.

Come la stessa Tetra Pak ha precisato i numeri riportati sul fondo dei contenitori indicano generalmente la striscia del rotolo da cui proviene ogni confezione e servono per garantire la rintracciabilità degli stessi contenitori o dei materiali di imballaggio, per poter ricostruire anche a distanza di tempo l’esatta provenienza del prodotto e le singole fasi di produzione.

Il significato esatto di questi numeri cambia da prodotto a prodotto, e per esempio nel latte a lunga conservazione la cifra da 1 a 5 (o a 6) riportata dalla confezione si riferisce al taglio della bobina originaria, in quanto ciascuna bobina larga un metro e mezzo viene tagliata in 5 o 6 strisce a seconda del formato della confezione. È molto raro, ma possibile, che le cifre abbiano a che vedere anche con l’alimento contenuto nella confezione, ma sempre limitatamente alle esigenze di tracciabilità del prodotto. La rintracciabilità è, infatti, un requisito fondamentale per tutti i prodotti alimentari che offre al consumatore la possibilità di risalire ai fornitori dei prodotti alimentari, ripercorrendo il percorso dei prodotti sino all’origine .

Si tratta insomma dell’ennesima teoria infondata e costruita a partire da lettere, cifre o colori impressi sulle confezioni, attribuendo significati fantasiosi a codici che indicano tutt’altro come nel caso delle barre colorate sui tubetti di dentifricio.


Leggi tutti gli articoli
Autore
Sono Concetta (Tina) Cultrera, mi occupo di Nutrizione ed intolleranze. Presso il mio studio eseguo prestazioni di misurazioni antropometriche, valutazione del fabbisogno energetico, indagini alimentari per evidenziare eventuali abitudini alimentari scorrette, educazione e riabilitazione nutrizionale nelle obesità nelle magrezze, nelle patologie metaboliche.

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo con i tuoi amici:


Vuoi ricevere ogni settimana tutti gli aggiornamenti?

Iscriviti alla newsletter

Informativa sulla Privacy




Strumento conta calorie

Inserisci il nome o parte di esso dell'alimento di cui vuoi conoscere le calorie. Valore per 100gr



Mi trovi anche sui social network

     

Test
intolleranze
online