COS’E’ LA DOPAMINA E A COSA SERVE - Dr.ssa Cultrera Concetta

COS’E’ LA DOPAMINA E A COSA SERVE

dopamina

La dopamina è un neurotrasmettitore prodotto dal cervello che interviene anche nella regolazione di altre importanti funzioni dell’organismo, a livello del sistema nervoso centrale e periferico. È responsabile del controllo dei muscoli, ma anche della motivazione personale, del sonno, dell’umore, della memoria e dell’apprendimento. A livello dell’apparato gastrointestinale, è responsabile della sensazione di nausea e vomito.

Vediamo nel dettaglio le principali funzioni della dopamina:

  • controllo del movimento: la dopamina è fondamentale per consentire un corretto equilibrio dell’attività motoria. Bassi livelli di quest’ormone sono all’origine del morbo di Parkinson, mentre un’ eccessiva secrezione di dopamina provoca l’insorgenza di tic nervosi.
  • Umore e sensazione di piacere: è in grado di influire sul tono dell’umore, determinando uno stato di generale benessere psico/fisico.
  • attenzione: bassi livelli di quest’ormone sono associati a distrazione e incapacità di concentrarsi.
  • memoria: la dopamina è fondamentale soprattutto per stimolare la memoria a breve termine che ci consente di immagazzinare ed elaborare dati.
  • apprendimento: alti livelli di dopamina sono associati ad un’elevata capacità di apprendimento.
  • sonno: quest’ormone favorisce l’alternanza sonno/veglia.

 

Dopamina e alimentazione

Con il cibo possiamo stimolare in maniera indiretta la produzione di dopamina, incrementando i livelli di fenilalanina e tirosina, suoi importanti precursori, in grado di promuoverne la sintesi a livello del sistema nervoso.

La fenilalanina e la tirosina sono aminoacidi derivanti dalla digestione delle proteine alimentari. Tra gli alimenti più ricchi di fenilalanina, ci sono :germe di grano, legumi, carne, uova, e pesce.

Tra i cibi particolarmente ricchi di tirosina invece vi sono: frutta secca (mandorle, noci), banane, avocado, latticini, cacao e curcuma.

La dopamina è comunque una sostanza che tende a ossidarsi facilmente. Per contrastare l’azione dei radicali liberi prodotti, è consigliabile, infatti, assumere frutta fresca di stagione e verdura a foglia verde, ricche di antiossidanti e vitamine del complesso C ed E. In particolare, per contrastare la presenza dei radicali liberi, si consiglia di assumere i seguenti cibi: mele, barbabietole, verdure a foglia verde ,frutta e verdura di colore arancione (arance, zucca, carote), asparagi, Crucifere (broccoli, cavolfiori, cavoletti di Bruxelles), peperoni e fragole.


Leggi tutti gli articoli
Autore
Sono Concetta (Tina) Cultrera, mi occupo di Nutrizione ed intolleranze. Presso il mio studio eseguo prestazioni di misurazioni antropometriche, valutazione del fabbisogno energetico, indagini alimentari per evidenziare eventuali abitudini alimentari scorrette, educazione e riabilitazione nutrizionale nelle obesità nelle magrezze, nelle patologie metaboliche.

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo con i tuoi amici:


Vuoi ricevere ogni settimana tutti gli aggiornamenti?

Iscriviti alla newsletter

Informativa sulla Privacy




Strumento conta calorie

Inserisci il nome o parte di esso dell'alimento di cui vuoi conoscere le calorie. Valore per 100gr



Mi trovi anche sui social network

     

Test
intolleranze
online