FENILALANINA COS’E’ E QUALI ALIMENTI LA CONTENGONO - Dr.ssa Cultrera Concetta

FENILALANINA COS’E’ E QUALI ALIMENTI LA CONTENGONO

fenilanina

La fenilalanina è un amminoacido presente e molto comune nelle proteine che assumiamo con l’alimentazione quotidiana: per il nostro organismo è un amminoacido essenziale assunto attraverso gli alimenti perché non siamo in grado di sintetizzarlo autonomamente e, dunque, soddisfare le nostre necessità metaboliche.

Fortunatamente molti alimenti di origine sia vegetale che animale ne sono un’ottima fonte. La fenilalanina è, infatti, ben distribuita negli alimenti ricchi di proteine: carne, pesce, uova, legumi, mandorle, noci e cereali integrali. I legumi sono tra le migliori fonti vegetali di questo aminoacido, oltre ad alcuni semi oleosi, tra cui noci, semi di zucca e altra frutta secca. Tra i prodotti animali, uova, pesce e alcune carni sono buone fonti, fornendo fino a 2-3 grammi di fenilalanina per porzione.
L’assunzione di fenilalanina si è dimostrata efficace nel trattamento di alcune forme di depigmentazione cutanea, come la vitiligine, e per favorire i senso di sazietà in pazienti che seguono un regime ipocalorico per dimagrire. La fenilalanina riduce, infatti, l’assunzione di energia durante il pasto successivo o comunque durante la giornata. Sulla base di queste ricerche, la somministrazione di fenilalanina potrebbe risultare di sostegno nei processi che portano all’inibizione dell’appetito.

L’integrazione con fenilalanina viene spesso suggerita anche a chi soffre di depressione, perché favorisce la sintesi delle catecolamine, epinefrina e norepinefrina, che oltre ad agire come regolatori dell’attività cardiaca e circolatoria sono indispensabili per la normali funzioni nervose.

Esistono anche integratori alimentari di fenilalanina che vengono venduti senza obbligo di prescrizione in farmacia e parafarmacia e si si tratta, in genere, di un rimedio ben tollerato alle dosi normalmente consigliate. Il più comune effetto avverso registrato è l’emicrania.

Controindicazioni

L’assunzione di fenilalanina è controindicata a chi soffre di schizofrenia e nei pazienti che sono in terapia con farmaci antidepressivi.


Leggi tutti gli articoli
Autore
Sono Concetta (Tina) Cultrera, mi occupo di Nutrizione ed intolleranze. Presso il mio studio eseguo prestazioni di misurazioni antropometriche, valutazione del fabbisogno energetico, indagini alimentari per evidenziare eventuali abitudini alimentari scorrette, educazione e riabilitazione nutrizionale nelle obesità nelle magrezze, nelle patologie metaboliche.

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo con i tuoi amici:


Vuoi ricevere ogni settimana tutti gli aggiornamenti?

Iscriviti alla newsletter

Informativa sulla Privacy




Strumento conta calorie

Inserisci il nome o parte di esso dell'alimento di cui vuoi conoscere le calorie. Valore per 100gr



Mi trovi anche sui social network

     

Test
intolleranze
online