LA FARINA DI MIGLIO - Dr.ssa Cultrera Concetta

LA FARINA DI MIGLIO

farinadimiglio

Le farine alternative a quelle derivate dal frumento sono presenti in tantissime preparazioni sia dolci che salate. Fra queste, la farina di miglio deriva da uno dei cereali più usati in cucina ed è ideale per l’alimentazione di grandi e piccoli.

Il miglio è un cereale originario dell’Asia, la sua farina è una farina poco conosciuta ma con molti benefici per la nostra salute. Non contiene glutine ed è usata anche come addensante per la preparazione di alimenti dolci e salati, bevande, salse e minestroni. Appartiene alla famiglia delle graminacee, viene ricavata dalla macinazione del panicum miliaceum decorticato, chiamato anche miglio giallo, dal colore che lo contraddistingue.

I chicchi di miglio si usano per preparare primi piatti prelibati, come sformati di spezie e verdure, pomodori e peperoni ripieni, insalate, tortini, burger e si può anche preparare del buonissimo latte vegetale.

Con la farina dei semi di miglio si possono preparare anche alimenti per un secondo piatto, ai quali dona consistenza e compattezza, come le polpette ed i polpettoni.

Proprietà e uso della farina di miglio

Il miglio si può considerare uno dei cereali più completi, contiene infatti un’abbondante quantità di ferro, magnesio, silicio e fosforo. Non contiene glutine e questo la rende perfetta per i celiaci, ed è ricca di amido, calcio, potassio, rame e zinco. Grazie ai minerali che contiene, ha un effetto benefico sullo smalto dei denti, sui capelli, sulle unghie e sulla pelle.

La farina di miglio ha una composizione simile a quella di frumento, anche se, come si è visto, non contiene glutine. Contiene invece vitamine del gruppo A e B, è nutriente, ideale per l’alimentazione dei bambini, per le donne in gravidanza e per chi svolge attività intellettuali particolarmente impegnative o per chi ha un fisico debilitato.

Con la farina di miglio è possibile fare pane, gallette salate, dolci, polpette, zuppe, grissini, biscotti e torte. Si usa miscelata alla farina di frumento dal 15 al 30% nella preparazione oppure insieme alla farina di mais.

Il miglio si trova tranquillamente nei negozi e nei centri commerciali, mentre la farina di miglio la si può fare a casa usando il miglio decorticato oppure si trova nei negozi specializzati.

Possiamo considerarla una farina utile, ma che non ha ancora una vera e propria nicchia di mercato, se non la cucina macrobiotica o la cucina per celiaci nella quale, tuttavia, si può sostituire senza grossi problemi con altre farine senza glutine.


Leggi tutti gli articoli
Autore
Sono Concetta (Tina) Cultrera, mi occupo di Nutrizione ed intolleranze. Presso il mio studio eseguo prestazioni di misurazioni antropometriche, valutazione del fabbisogno energetico, indagini alimentari per evidenziare eventuali abitudini alimentari scorrette, educazione e riabilitazione nutrizionale nelle obesità nelle magrezze, nelle patologie metaboliche.

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo con i tuoi amici:


Vuoi ricevere ogni settimana tutti gli aggiornamenti?

Iscriviti alla newsletter

Informativa sulla Privacy




Strumento conta calorie

Inserisci il nome o parte di esso dell'alimento di cui vuoi conoscere le calorie. Valore per 100gr



Mi trovi anche sui social network

     

Test
intolleranze
online