LA FARINA DI QUINOA – Dr.ssa Cultrera Concetta

LA FARINA DI QUINOA

farinaquinoa

La quinoa è  una pianta erbacea appartenente alla famiglia degli spinaci e delle barbabietole. È un alimento dalle numerose proprietà nutritive e  può essere  consumata in chicco oppure sotto forma di farina, viene utilizzata infatti in cucina per preparare ricette dolci e salate.

La quinoa è un’ottima fonte di proteine vegetali e contiene una buona percentuale di grassi in prevalenza insaturi oltre a fibre e minerali come fosforo, magnesio, zinco e ferro. In più, la quinoa non contiene nichel, e quindi può essere consumata anche da chi è allergico a questo metallo, e soprattutto non contiene glutine, e pertanto è un alimento perfetto per i celiaci e per le diete gluten free.

 La farina di quinoa si ricava dalla lavorazione a pietra dei semi della quinoa. È facilmente reperibile nei negozi di prodotti biologici e di alimentazione naturale, oppure online ed è ricca di proprietà e benefici. Vediamo quali:

  • La farina di quinoa è composta per il 60% da carboidrati complessi e a basso indice glicemico, che contribuiscono a contenere il livello di zuccheri nel sangue, oltre che tenere sotto controllo la fame.
  • È ricca di fibre alimentari che migliorano il funzionamento ed il transito intestinale, e favoriscono la riduzione dell’acidità gastrica. Inoltre, la fibra è un’ottima alleata nella lotta al diabete di tipo II poiché aiuta l’indice glicemico a mantenersi basso.
  • E’ adatta per i celiachi La quinoa è naturalmente priva di glutine dunque viene impiegata nelle diete prive di glutine, da persone intolleranti che non vogliono rinunciare a prodotti come pane e pasta.
  • E’ ricca di proteine ed ha un elevato contenuto di calcio. Contiene modeste quantità di vitamine del gruppo B e ha buone concentrazioni di fosforo, calcio, ferro, magnesio e zinco.

La farina di quinoa ha una consistenza leggerissima e un sapore molto caratteristico. In cucina può essere utilizzata in tantissime preparazioni sia dolci che salate. Aggiungendo  la farina di quinoa in una ricetta si ottiene un prodotto più proteico.

Proprio per questo, la farina di quinoa è particolarmente adatta alla panificazione. In assenza di intolleranza al glutine, è meglio associare la farina di quinoa con farine ricche di glutine, in modo da ottenere impasti più elastici per focacce, pane e pizza. Questa farina è, inoltre, perfetta per ricette salate come torte rustiche, grissini, crackers o piadine, ma anche per realizzare pasta fresca fatta in casa e gnocchi di patate, adatti a chi soffre di celiachia.


Leggi tutti gli articoli
Autore
Sono Concetta (Tina) Cultrera, mi occupo di Nutrizione ed intolleranze. Presso il mio studio eseguo prestazioni di misurazioni antropometriche, valutazione del fabbisogno energetico, indagini alimentari per evidenziare eventuali abitudini alimentari scorrette, educazione e riabilitazione nutrizionale nelle obesità nelle magrezze, nelle patologie metaboliche.

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo con i tuoi amici:


Vuoi ricevere ogni settimana tutti gli aggiornamenti?

Iscriviti alla newsletter

Informativa sulla Privacy




Strumento conta calorie

Inserisci il nome o parte di esso dell'alimento di cui vuoi conoscere le calorie. Valore per 100gr



Mi trovi anche sui social network

   

Test intolleranze online >   Prenota una visita >