LA GRANITA FA INGRASSARE? – Dr.ssa Cultrera Concetta

LA GRANITA FA INGRASSARE?

granita

Spesso e volentieri con le alte temperature tipiche del periodo estivo, siamo tutti alla ricerca di qualcosa di fresco e dissetante che possa sia rinfrescarci che allo stesso tempo un po’ saziarci.  La granita in questo  offre il giusto compromesso, è, infatti, un alimento poco calorico e quindi adatto anche a chi sta seguendo una dieta dimagrante.

Viene preparata con acqua, zucchero, succo di frutta o aromi. La sua origine spesso viene attribuita alla Sicilia, anche se diverse regioni hanno la sua variante tipica.
La granita siciliana però è conosciuta per il suo gusto intenso e corposo paragonabile ad un vero e proprio gelato.Può essere consumata a colazione, accompagnata da brioches o cornetti, a merenda o può sostituire addirittura un pranzo o una cena, soprattutto nelle giornate più calde.

Le origini della tipica granita siciliana vengono fatte risalire alla dominazione araba. Molti piatti della cucina furono infatti influenzati dalla cucina nordafricana, come ad esempio il couscous, poi diventato uno dei piatti tipici della Sicilia. Sembra infatti che la granita derivi da una preparazione araba, chiamata sherbet. Una bevanda fatta con ghiaccio, succo di frutta e acqua di rose. In Sicilia, per prepararla, veniva usato il ghiaccio raccolto sul monte Etna o sui monti Nebrodi, poi conservato nei nivieri, durante tutto l’anno. Questo ghiaccio veniva poi aromatizzato con succhi di frutta e fiori. Da questa preparazione deriverebbero poi le classiche grattachecche romane.

Secondo molti la granita originale è quella al limone, ma esistono tante varianti, tutte molto gustose e che sono poi entrate nei gusti classici, come quella alla mandorla amara, al cioccolato, al caffè, al  al gelso, al pistacchio e alla frutta.

A volte la granita, soprattutto quella al limone, viene confusa con il sorbetto, sempre al limone. In realtà le loro preparazioni sono molto diverse, anche se tutte possono essere considerate varianti, o antenati, del gelato. La granita però, rispetto al sorbetto, è più granulosa e cremosa e meno liquida. Il sorbetto invece è più liquido tanto da essere addirittura consumato con una cannuccia.

La vera granita, per essere definita tale, non contiene cristalli di ghiaccio  e la sua consistenza viene definita come semi-liquida, anche se cambia molto da zona a zona, così come anche il gusto che risulta essere più dolciastro nella granita siciliana originaria del catanese, e più aspra quella catanese-siracusana.

La granita è composta da circa il 25-35% di zuccheri. Nonostante questo la granita è molto meno calorica del gelato, che non risulta essere particolarmente adatto a chi sta seguendo una dieta dimagrante, anche se non bisogna abusarne e bisogna evitarne il consumo se si soffre di diabete.
Per chi segue una dieta il consiglio è tuttavia quello di preferire una granita al limone, che è composta principalmente da acqua, zucchero e succo di limone senz’altro meno calorica rispetto alle altre. Ricca di sostanze nutritive è invece la granita alla mandorla grazie alla presenza di mandorle, che contengono sali minerali, come calcio, ferro, fosforo, magnesio, potassio e zinco e vitamine.

Inoltre, le granite sono indicate anche per chi è intollerante al latte, visto che non contengono panna o derivati dei latticini.

 


Leggi tutti gli articoli
Autore
Sono Concetta (Tina) Cultrera, mi occupo di Nutrizione ed intolleranze. Presso il mio studio eseguo prestazioni di misurazioni antropometriche, valutazione del fabbisogno energetico, indagini alimentari per evidenziare eventuali abitudini alimentari scorrette, educazione e riabilitazione nutrizionale nelle obesità nelle magrezze, nelle patologie metaboliche.

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo con i tuoi amici:


Vuoi ricevere ogni settimana tutti gli aggiornamenti?

Iscriviti alla newsletter

Informativa sulla Privacy




Strumento conta calorie

Inserisci il nome o parte di esso dell'alimento di cui vuoi conoscere le calorie. Valore per 100gr



Mi trovi anche sui social network

   

Test intolleranze online >   Prenota una visita >