L’ALIMENTAZIONE PER LE FESTE DI NATALE - Dr.ssa Cultrera Concetta

L’ALIMENTAZIONE PER LE FESTE DI NATALE

alimfestenataleLe festività natalizie sono ormai vicine, e come ogni anno inizia un lungo periodo in cui la nostra alimentazione si caratterizza per la quantità dei pasti assunti tra cibi salati, dolcetti, panettoni, aperitivi, vini e tanto altro.

Nei giorni delle Feste poi si riduce ancora più del consueto l’attività fisica, che aiuta ad abbassare i livelli di colesterolo “cattivo”, e si finisce per forza di cose a mangiare più di quanto noi stesso vorremmo.

Il primo consiglio da seguire è quello della moderazione, consiglio che vale per tutti, ma in particolare per gli uomini che pare assumano più colesterolo e più grassi saturi delle donne.

Di seguito alcuni consigli utili da seguire durante le feste:

 

  • Limitiamo le feste a 4-5 occasioni(vigilia e giorno di Natale, pranzo, santo stefano e cenone di Capodanno.
  • Aumentare il consumo di acqua naturale o frizzante in alternativa alle bibite e bevande alcoliche.
  • Preferire le cotture al vapore, alla piastra, alla griglia o al forno, evitando le fritture, consiglio valido per la preparazione di carne, pesce e verdure.
  • Condire utilizzando olio di oliva extravergine a crudo dosandolo sempre con il cucchiaio anziché versandolo direttamente dalla bottiglia. Si può utilizzare liberamente l’aceto anche balsamico o il limone.
  • Prediligere il pesce rispetto alla carne e scegliere ricette che prevedano l’utilizzo di verdure, alimenti integrali e legumi nella loro preparazione.
  • Evitare un consumo eccessivo di salumi, antipasti elaborati e formaggi grassi.
  • Limitare l’uso del sale per insaporire i piatti, cercando invece di esaltare il gusto naturale degli alimenti con spezie ed erbe aromatiche (origano, zafferano, pepe,..).
  • Al posto del dolce, si possono proporre macedonie di frutta o sorbetti alla frutta a base d’acqua (senza panna né latte).
  • Cercare il più possibile di muoversi, fare attività fisica, soprattutto aerobica, ricordando di spostarsi il più possibile a piedi e preferendo le scale al posto dell’ascensore.
  1. Evitare di assaggiare i cibi lontano dai pasti: limitarsi a mangiare durante i pasti principali, aiuta a tenere sotto controllo le quantità di cibo ingerite.

In conclusione è senz’altro vero che durante le feste è più facile che si abbia il desiderio di consumare i classici cibi vietati e proibiti, il consiglio è quello di “trasgredire” solo durante la giornata di Natale e durante il pranzo o il cenone di Capodanno; durante le altre giornate del periodo delle festività è preferibile attenersi a un’alimentazione corretta ed evitare porzioni troppo abbondanti.


Leggi tutti gli articoli
Autore
Sono Concetta (Tina) Cultrera, mi occupo di Nutrizione ed intolleranze. Presso il mio studio eseguo prestazioni di misurazioni antropometriche, valutazione del fabbisogno energetico, indagini alimentari per evidenziare eventuali abitudini alimentari scorrette, educazione e riabilitazione nutrizionale nelle obesità nelle magrezze, nelle patologie metaboliche.

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo con i tuoi amici:


Vuoi ricevere ogni settimana tutti gli aggiornamenti?

Iscriviti alla newsletter

Informativa sulla Privacy




Strumento conta calorie

Inserisci il nome o parte di esso dell'alimento di cui vuoi conoscere le calorie. Valore per 100gr



Mi trovi anche sui social network

     

Test
intolleranze
online